Cosce corte, pericolo diabete

Un parametro curioso sembra suggerire la predisposizione al diabete.

2003315111146_8

Cosce corte, pericolo diabete
Un parametro curioso sembra suggerire la predisposizione al diabete.
Gambe lunghe, diabete lontano.
Gambe lunghe, diabete lontano.
Vuoi informazioni sul tuo stato di salute? Misurati le cosce! Una nuova ricerca universitaria condotta nel Maryland ha rivelato quest'originale connessione: le donne con le cosce più corte rispetto alla lunghezza media, sono più a rischio di soffrire di diabete e di intolleranza al glucosio.
L'équipe di ricerca ha analizzato i dati di un campione di oltre 8700 donne e uomini di etnia mista (bianchi, neri e ispanici): la lunghezza media delle cosce dei partecipanti con una normale tolleranza al glucosio è risultata di 40,2 centimetri, paragonata ai 39,1 centimetri di uomini e donne con un'indebolita tolleranza al glucosio e ai 38,2 centimetri dei candidati affetti da diabete. La relazione tra le due malattie croniche e la misura della coscia è stata verificata in tutti i candidati, ma è risultata statisticamente significativa soltanto nelle donne bianche americane e in quelle miste ispano-americane.
Ritorno alla prima infanzia. I risultati supportano l'ipotesi che i fattori che influenzano lo sviluppo nel grembo materno e durante l'infanzia possano contribuire anche al verificarsi di queste malattie: la lunghezza delle cosce, cioè, sarebbe indicativa del grado di sviluppo durante la prima infanzia, come lo è ad esempio il peso (più semplice da verificare), e quindi del conseguente rischio di contrarre certe malattie. In una precedente ricerca, l'epidemiologo britannico David Barker aveva già rivelato che la mancanza di nutrizione del feto e nella prima infanzia è collegata alle malattie cardiovascolari in età più avanzata.

(Notizia aggiornata al 15 marzo 2003)

13 Marzo 2003