Salute

Contro il coronavirus, l'immunità di gregge comportamentale

Se adottate correttamente e in massa, alcune semplici norme sociali contro il coronavirus possono avere un effetto simile a quello di un vaccino.

Un vaccino contro il coronavirus SARS-CoV-2 arriverà, speriamo il prima possibile. Ma continuare a chiedersi quando, potrebbe essere un esercizio controproducente. Anziché perdere energie nell'immaginare scenari possibili e viziati dalla paura (come andrà a finire? E se diventasse pandemico? Se ne andrà con l'estate?) dovremmo concentrarci sulle azioni concrete da mettere in campo per arginare l'epidemia. Che ci sono, funzionano e in molti casi non stiamo eseguendo correttamente.

lavarsi le mani
Contro il coronavirus (e altri patogeni): le regole per lavarsi correttamente le mani © Shutterstock

Efficaci da subito. Come ricorda l'OMS, a differenza dell'influenza, che risulta impossibile da contenere (e contro la quale esiste un vaccino), l'epidemia da COVID-19 può essere contrastata rafforzando alcuni comportamenti collettivi che impediscono al virus di circolare come vorrebbe. È il principio dell'immunità di gregge che abbiamo imparato a conoscere parlando di altre malattie altamente contagiose, come il morbillo. Questo concetto si riferisce all'abilità di una popolazione di resistere all'infezione di un patogeno perché un numero sufficientemente alto di individui possiede un'immunità umorale, ossia è in grado di sviluppare anticorpi per far fronte a quell'agente infettivo. 

I vaccini potenziano l'immunità specifica a un virus nella più ampia fetta possibile di popolazione: in questo modo, il patogeno si vede sbarrare la strada e la sua trasmissibilità diminuisce. In attesa di un vaccino contro il nuovo coronavirus, possiamo ottenere un effetto il più possibile analogo modificando il nostro comportamento. Così come l'immunità umorale respinge i patogeni, anche azioni come lavarsi frequentemente e bene le mani, mantenere una distanza di almeno un metro, evitare gli assembramenti e rimanere a casa se si hanno sintomi influenzali servono a bloccare la possibilità del SARS-CoV-2 di farsi strada nella popolazione. Questi comportamenti - una sorta di immunità di gregge comportamentale - riducono la trasmissibilità del COVID-19 e proteggono le fasce più a rischio della popolazione. Proprio come un vaccino, che però possiamo autosomministrarci da subito.

8 marzo 2020 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us