Salute

Come si sperimenta un farmaco?

Il progetto europeo Ecran mette online un sito e un video che spiega come funzionano le sperimentazioni sull'uomo, e aiuta a capire se una terapia funziona o è una bufala.

Chi decide se un farmaco è davvero utile? Come funzionano le sperimentazioni cliniche? Dovrei fidarmi se mi si chiedesse di partecipare a un test per stabilire se una nuova cura è migliore di quella usata abitualmente?

A queste e a molte altre domande sui metodi che la medicina usa per verificare l'efficacia delle terapie risponde il sito del progetto europeo Ecran, finanziato dalla Commissione Europea e coordinato dall'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano.

Giochi e video per capire. Con contenuti già disponibili in 23 lingue, il progetto intende «fornire informazioni semplici e indipendenti a cittadini e pazienti sugli studi clinici» afferma Paola Mosconi, coordinatrice di Ecran. Si possono così trovare online un videogioco che simula l'esperienza di chi deve gestire le sperimentazioni e un video, realizzato in collaborazione con il programma SuperQuark della Rai e lo Studio Bozzetto. Il filmato (in basso in questa pagina), della durata di 5 minuti, parte dalla storia di James Lind, medico scozzese a bordo di una nave britannica, che nel 1747 trovò una cura per una malattia che affliggeva i marinai con un metodo non dissimile da quelli attuali. E prosegue poi con altre sette sezioni, che illustrano come funzionano i test oggi e quali sono gli aspetti più critici.

Come difendersi dai falsi guaritori. Si possono infine trovare online anche una sezione di domande e risposte e la versione multilingue del libro Testing Treatments, che spiega come capire se una cura funziona o se la terapia che ci viene proposta è invece una bufala.

13 gennaio 2014 Margherita Fronte
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us