Salute

Profumo di umano: la zanzara ci trova... a naso

Una zanzara può fiutare la sua preda umana a oltre 60 metri di distanza e sfuggirle è impossibile. Ecco il suo segreto.

Nelle umide serate estive il genere umano sembra dividersi in due: chi viene letteralmente sbranato dalle zanzare e chi, suscitando l'invidia di questi, ne è completamente ignorato. E non è soltanto una sensazione: la scienza ha infatti dimostrato che per i fastidiosi insetti alcune persone sono particolarmente prelibate rispetto ad altre.
Ciò che le attrae è principalmente l’odore del sudore e del respiro umano ma non è ancora chiaro come facciano a distinguere queste due sostanze tra tutti gli odori presenti in natura.

Ingegneria genetica
Per scoprirlo John Carlson, un biologo molecolare dell’ Univeristà di Yale, si è avvalso della collaborazione, in realtà non troppo spontanea, di alcune mosche della frutta. Carlson ha isolato tutti i geni della zanzare che codificano per i recettori dell’odore e li ha trapiantati singolarmente in questa specie di mosca che dispone di un neurone olfattivo vuoto, non associato ad alcun recettore.
Ogni mosca ha potuto così sviluppare un diverso recettore della zanzara, capace di riconoscere uno specifico odore. Carlson ha poi esposto le mosche a diversi aromi: monitorandone l’attività cerebrale ha potuto scoprire quale recettore si legava a ciascun odore.
I ricercatori hanno così potuto scoprire che alcuni recettori sono sintonizzati esattamente sugli odori del corpo umano e sono proprio loro che permettono a una zanzara affamata di avvertire la presenza di un uomo anche a 60-70 metri di distanza.
Riuscire a mettere a punto degli agenti chimici capaci di bloccare o ingannare questi recettori potrebbe aprire la strada a una nuova generazione di repellenti ad alta efficacia.
Nella parte sud del mondo infatti la zanzara non è solo un fastidio come nei paesi occidentali, ma il veicolo del contagio per pericolose malattie come la malaria, la febbre gialla e la dengue.

Scopri in questa gallery come funziona il sistema di puntamento olfattivo della zanzara.

22 giugno 2011 Franco Severo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us