Salute

È primavera! Ma noi, come ci adattiamo ai cambi di stagione?

Primavera, estate, autunno, inverno: l'uomo si adatta al cambio di stagione grazie a un nucleo cerebrale composto da circa 20mila neuroni: il cosiddetto orologio biologico.

Finalmente è arrivata la primavera 2023. Che anche quest'anno cade il 20 marzo (alle ore 22.24, ora italiana). Del resto, l'ultima volta che abbiamo festeggiato l'equinozio di primavera nella data tradizionale del 21 marzo è stato nel 2007; non solo: l'equinozio di primavera continuerà a cadere il 20 marzo fino al 2102. 

Ai cambi di stagione l'uomo si adatta grazie a un nucleo cerebrale composto da circa 20mila neuroni, piuttosto piccolo se si considera che un cervello medio contiene circa 86 miliardi di neuroni e altri 85 miliardi di cellule non neuronali. È il nucleo soprachiasmatico, uno dei gruppi di neuroni che formano l'ipotalamo, struttura che si trova alla base del cervello. Può essere definito il nostro orologio interno, tant'è che una sua lesione compromette il ciclo sonno-veglia. Infatti, è qui che vengono regolati i ritmi circadiani, cioè i cambiamenti psico-fisiologici nell'arco delle 24 ore, dal metabolismo alla temperatura corporea.

Questione di luce. È lui che orchestra l'adattamento dell'organismo alle variazioni della luce diurna con l'alternarsi delle stagioni. Studiando il cervello dei topi, che funziona in modo simile a quello umano, alcuni scienziati dell'Università della California, a San Diego, hanno osservato che, in base alla luce, i suoi neuroni cambiano tipo e quantità di neurotrasmettitori, condizionando l'attività cerebrale e di conseguenza i comportamenti quotidiani. Le informazioni sono inviate loro da cellule specializzate della retina. 

20 marzo 2023 Margherita Zannoni
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us