Salute

Colpo di sonno alla guida causa il 22% di incidenti in autostrada. Sotto accusa la sindrome delle apnee ostruttive Il trattamento a livello chirurgico è l'ultimo passo. A seconda della sede coinvolta dalle Osas (ostruzione a livello nasale, a livello oro

Esami sulla qualità del riposo dei conducenti se c'è segnale d'allerme. Lo prevede la Direttiva Ue che obbliga Stati a varare legge 'ad hoc'

Roma, 16 nov. (AdnKronos Salute) - Stanchezza, sonnolenza e mal di testa. Sono i sintomi diurni che accompagnano la sindrome delle apnee ostruttive durante il sonno (Osas) e che, secondo stime dell'Ue, causa il 22% degli incidenti nella sola rete autostradale. "La Commissione Europea finalemente nello scorso luglio ha approvato una direttiva che impegna gli Stati membri a varare entro il 31 dicembre 2015 una legge che obblighi i conducenti (auto, moto, furgoni e camion) a sottoporsi ad una polisonnografia, l'esame delle qualità del sonno, quando c'è il sospetto della patologia". A spiegarlo all'Adnkronos Salute è Stefano Di Girolamo, professore associato di otorinolaringoiatria dell’Università Tor Vergata di Roma.

"Qualora l’esito sia positivo - aggiunge - si potrà comunque guidare un veicolo dimostrando le terapie in corso e la validità della patente varierà tra 2 e 3 anni secondo la gravità dei disturbi". La sindrome delle apnee ostruttive durante il sonno "è una malattia molto seria, sebbene poco conosciuta anche dagli stessi medici - precisa Di Girolamo - che si soffermano solo sul russamento, mentre le apnee sono un problema di salute che può comportare gravi danni. E' infatti una alterazione patologica caratterizzata da interruzioni del normale respiro (le apnee) durante il sonno. Chiunque occasionalmente può trattenere il respiro. Quando però la pausa si prolunga per più di 10 secondi, allora il fenomeno diventa anormale. Se si ripete per molte volte nel corso della notte, può comportare rischi importanti per la salute, visibili anche durante la veglia".

"La polisonnografia - sottolinea Di Girolamo - è un esame fatto con un dispositivo che permette di misurare diversi parametri vitali che servono a capire lo stadio del sonno del paziente, e se è davvero riposante. L'esame ci permette di fare una diagnosi certa delle apnee e della loro gravita". I fattori di rischio delle Osas sono il sovrappeso e obesità, l'ipertensione, le malformazioni alle vie respiratorie e l'ereditarietà. "Il consumo di bevande alcooliche o sonniferi prima di dormire - avverte l'esperto - possono peggiorare sensibilmente il quadro clinico e aumentare sia il numero delle apnee che la loro durata".

Il trattamento a livello chirurgico è l'ultimo passo. A seconda della sede coinvolta dalle Osas (ostruzione a livello nasale, a livello oro-faringeo, o più in basso a livello faringeo) "si possono programma interventi in sala operatoria diversi e personalizzati - sottolinea lo specialista - ma se siamo bravi a trattare la sindrome, riusciamo ad evitare che si trasformi in una malattia più seria".

16 gennaio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us