Salute

Chirurgia: 'scatola nera' in sala operatoria, videocamera su casco chirurgo

Roma, 25 mar. (AdnKronos Salute) - Una 'scatola nera' in sala operatoria, che registra tutto quello che accade sotto gli occhi del chirurgo. "A vantaggio della didattica, della trasparenza, e anche come traccia medico-legale". A descrivere l'utilizzo di un prototipo di videocamera frontale in chirurgia e nella microchirurgia tiroidea è Andrea Ortensi, direttore Uo Microchirurgia generale Casa di cura Fabiana Mater di Roma, che ha illustrato l'iniziativa in un incontro oggi a Roma.

"L'idea - spiega Ortensi all'Adnkronos Salute - nasce dall'esigenza di maggiore trasparenza e di tutela sia del paziente che del chirurgo. Volevamo far capire a scienziati e medici, ma anche ai cittadini, cosa accade sotto gli occhi del chirurgo. Finora la videocamera fissa o l'operatore in sala registravano i movimenti, ma non li mostravano nel dettaglio, con eventuali ingrandimenti, tracciando anche l'evoluzione dell'operazione in tempo reale".

Così, anche guardando alle videocamere per sportivi ora tanto in voga, il medico ha pensato a una videocamera frontale applicata "con un caschetto sulla fronte di chi opera": una sorta di 'terzo occhio' che permette agli assistenti di visualizzare i movimenti del chirurgo, ma anche di tracciare l'intervento attimo per attimo, per garantire anche maggiore trasparenza dal punto di vista medico legale. "Inoltre la videocamera frontale può rappresentare, a livello didattico, una grande opportunità per gli studenti", rileva il chirurgo.

La 'scatola nera' è stata così adottata per "gli interventi più importanti e nel caso dei tumori alla tiroide. Usiamo un prototipo unico, che consente gli ingrandimenti necessari per la microchirurgia e pesa 300 grammi, dotato di un sistema anti-vibrazione e di un zoom attivabile sia manualmente che con un pedale", dice Ortensi. "Sul versante della responsabilità professionale, inoltre, la videocamera consente di ricostruire i fatti in maniera oggettiva, tutelando sia i pazienti che i professionisti". Il prototipo, assicura l'esperto, potrà essere utilizzato in tutti i settori della chirurgia.

25 marzo 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us