Salute

Che sensazioni prova un pilota supersonico?

Nei primi aerei supersonici, avvicinandosi alla velocità del suono (oltre i 1.200 km/h) si verificavano vibrazioni, scuotimenti e oscillazioni che potevano addirittura causare la rottura della...

Nei primi aerei supersonici, avvicinandosi alla velocità del suono (oltre i 1.200 km/h) si verificavano vibrazioni, scuotimenti e oscillazioni che potevano addirittura causare la rottura della struttura. Anche il pilota subiva forti scosse arrivando talvolta a perdere il controllo dell’aereo. Oggi, però, le cose sono cambiate. Il pilota di un moderno aereo supersonico non prova sensazioni fisiche particolari al superamento della barriera del suono, dato che gli aerei moderni sono progettati per assecondare aerodinamicamente le sollecitazioni provocate dall’onda d’urto. Non ci si accorge nemmeno che durante il volo la struttura dell’aeroplano si allunga e si deforma, a causa della dilatazione termica dovuta al surriscaldamento superficiale. Volando a velocità così elevate poi, il pilota avvertiva e avverte tuttora l’accelerazione durante lo svolgimento di manovre lungo il piano verticale (transizioni dal volo orizzontale alla salita/discesa) e su quello orizzontale (virate). Tuttavia, negli aerei supersonici, l’intensità dell’accelerazione è appena più forte e prolungata di quella dei normali aerei di linea.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us