Salute

Che cos'è la U della felicità?

Il benessere psicologico cambia con gli anni e  segue un andamento a "curva": tocca i picchi più alti a 20 anni e soprattutto a 60-70 anni. In mezzo invece....

Il benessere psicologico, alto intorno ai 20 anni, scende gradualmente, raggiungendo il punto più basso in coincidenza con la crisi di mezza età, tra i 40 e i 50 anni. Ma subito dopo risale, arrivando al massimo tra i 60 e i 70 anni.

È quanto risulta da uno studio delle Università di Melbourne (Australia) e di Warwick (Gb), durante il quale persone di diverse età e nazionalità hanno risposto alla domanda: “Quanto sei soddisfatto della tua vita nel complesso?”.

Arco della vita. Il risultato di questa ricerca, trasformata in grafico, è una curva a U (vedi immagine in alto): la curva della felicità nella vita, che parte con ottime premesse, per poi calare a picco e infine risalire alla grande. Ecco come cambia il benessere psicologico in base alle fasce d'età.

20-30 ANNI. La persona è piena di aspettative positive per il futuro, inizia a sentirsi indipendente, va alla ricerca di stimoli e contatti sociali per definire la sua vita.

30-40 ANNI. Il livello di entusiasmo è ancora alto, così come la spinta all'auto-realizzazione, ma il peso delle responsabilità si fa sentire di più, la propria posizione (lavorativa, ad esempio) diventa più chiara e ci si fanno meno illusioni.

40-50 anni. Il periodo dei bilanci: c'è la sensazione che i giochi ormai siano fatti, si fa un confronto tra ciò che si ha nella vita e ciò che si sperava di ottenere.

50-60 ANNI. Il pensiero per le occasioni mancate si fa meno pressante, si accetta la vita per quel che è, con i suoi risvolti positivi e negativi, quindi si riacquista serenità.

60-70 ANNI. Aumentano sicurezza in sé e autorevolezza perché ormai si sa come gira il mondo e ci si conosce, viene meno il carico di responsabilità, ci si sente liberi di pensare a sé e di coltivare i propri interessi.

17 agosto 2017
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us