Che cos’è la magnetoterapia?

La magnetoterapia usa campi elettromagnetici per curare alcune patologie. Si usa un apposito apparecchio costituito da un solenoide, cioè un avvolgimento elettrico di forma cilindrica percorso...

2002628214321_10

La magnetoterapia usa campi elettromagnetici per curare alcune patologie. Si usa un apposito apparecchio costituito da un solenoide, cioè un avvolgimento elettrico di forma cilindrica percorso dalla corrente, all’interno del quale si genera un campo elettromagnetico, di frequenza che può variare da pochi Hertz a qualche migliaio. Infatti, a seconda del disturbo da curare si usano frequenze diverse: quelle basse stimolerebbero l’attività biologica dei tessuti, mentre le alte avrebbero effetto analgesico. La magnetoterapia è molto usata per stimolare la formazione di nuovo tessuto nelle fratture delle ossa, perché favorirebbe l’accumulo di cariche elettriche positive o negative in zone prestabilite dell’osso. La medicina non ha ancora potuto stabilire con certezza in base a quali meccanismi agisce la magnetoterapia e, salvo il caso delle fratture, se ha un’efficacia reale su altri disturbi.

28 Giugno 2002