Che cosa è il jet-lag ?

Il jet-lag è un insieme di disturbi che colpiscono chi viaggia in aereo, e quindi molto velocemente, su distanze che implicano cambiamenti di uno o più fusi orari in breve tempo.L’organismo è...

Il jet-lag è un insieme di disturbi che colpiscono chi viaggia in aereo, e quindi molto velocemente, su distanze che implicano cambiamenti di uno o più fusi orari in breve tempo.
L’organismo è sincronizzato internamente su un ritmo di 24 ore (ritmo circadiano), dovuto all’alternanza di luce e buio e alle abitudini di vita. Su di esso si organizza tutta l’attività del corpo: alternanza sonno-veglia, oscillazione nelle 24 ore della temperatura, della pressione arteriosa e della secrezione di diversi ormoni.
Da est a ovest, da ovest a est. Quando voliamo da est a ovest, partendo per esempio dall’Italia alle 13 e arrivando a New York dopo otto ore e mezza, attraversiamo sei fusi orari. Quindi per noi saranno le 21.30 mentre in Usa saranno solo le 15.30. Perciò, l’organismo, quasi pronto per il riposo notturno, dovrà affrontare un pomeriggio in più di attività e dovrà adeguarsi all’allungamento, o ritardo, dei ritmi circadiani. L'adattamento in questo caso avviene con relativa rapidità, perché la luce solare facilita la sincronizzazione. Al contrario avviene se viaggiamo da ovest a est: la giornata viene accorciata, ed è difficile prendere il ritmo notturno. L’adattamento ha comunque un'alta variabilità da persona a persona.

28 Giugno 2002

Codice Sconto