Salute

Che cosa c'entrano i topi con la balbuzie?

Non parlano, squittiscono. Eppure, alcuni scienziati sono riusciti a farli balbettare, e ora i roditori potrebbero aiutare a indagare l'origine di uno dei più comuni disturbi del linguaggio.

Una delle chiavi per comprendere le cause della balbuzie potrebbe venire da chi non parla affatto: alterando un gene coinvolto nella fluenza del linguaggio umano, alcuni neuroscienziati statunitensi hanno creato topi transgenici i cui cuccioli producono vocalizzi alterati, l'equivalente animale dei nostri balbettii.

Il principale sospettato. L'idea è che questo modello possa aiutare a capire l'origine del disturbo, un tempo attribuito allo stress, ma oggi ricondotto a origini biologiche (e aggravato dall'ansia). Il gene in questione è Gnptab, un "netturbino" cellulare: codifica una proteina che indirizza gli enzimi verso i lisosomi, il sistema digerente delle cellule, incaricati di smaltire patogeni e cellule morte fagocitati. Le mutazioni del Gnptab hanno un ruolo nella balbuzie umana, anche se ancora non si sa quale.

Topi balbuzienti. Terra Barnes della Washington University di St. Louis (Missouri) ha alterato il gene in alcuni topi genitori e ha studiato i vocalizzi dei loro cuccioli con un apposito software, che analizza la frequenza e le caratteristiche dei pattern linguistici. I topi recanti la mutazione squittivano con pause più lunghe e in modo più ripetitivo, pur essendo in grado di produrre la stessa gamma di suoni dei topi sani.

Le prime ipotesi. Il Gnptab determina quindi la balbuzie anche nei topi, anche se il come rimane da chiarire. Una possibilità è che i neuroni coinvolti nel linguaggio siano particolarmente sensibili alla spazzatura cellulare, che un Gnptab difettoso non riesce a portar via.

15 aprile 2016 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us