Salute

Il cannabidiolo aiuta a ridurre la dipendenza dalla cannabis?

Il cannabidiolo, componente non psicoattivo della cannabis, sembra favorire un taglio nell'uso di marijuana in chi ha problemi di consumo eccessivo.

Potrebbe sembrare paradossale che una possibile soluzione alla dipendenza da cannabis venga da un "ingrediente" della cannabis stessa: il cannabidiolo (CBD), la seconda sostanza più abbondante nella marijuana dopo il THC, potrebbe essere sfruttato come aiuto per uscire da un consumo problematico di erba. Come suggerisce uno studio pubblicato su Lancet Psychiatry il cannabidiolo, che non ha effetti psicoattivi, riesce a ridurre la dipendenza da marijuana dove altre terapie falliscono. 

Dati promettenti. In un nuovo trial farmacologico condotto nel Dipartimento di Psicologia dell'Università di Bath, nel Regno Unito, un gruppo di neuroscienziati ha somministrato a 48 volontari con un problema di dipendenza da cannabis dosi giornaliere di cannabidiolo o un placebo, per un periodo di 4 settimane. I soggetti hanno ricevuto per via orale una dose quotidiana di 400 oppure 800 milligrammi di CBD; un trial preliminare su 34 volontari prevedeva una dose giornaliera di 200 milligrammi, che però si è rivelata troppo bassa e inefficace, ed è stata in una seconda fase scartata.

Al termine del trattamento, i partecipanti trattati con cannabidiolo avevano dato un taglio all'uso di cannabis molto più di chi aveva ricevuto il placebo: avevano totalizzato più giorni senza far uso di marijuana e presentavano minori livelli della sostanza nell'urina. Il cannabidiolo aveva in effetti ridotto l'uso di cannabis, oltretutto senza provocare dipendenza a sua volta o altri effetti collaterali.

senza fretta... La ricerca non si è spinta a spiegare il meccanismo, ma gli scienziati precisano che, diversamente dal THC, il cannabidiolo non agisce sul sistema della ricompensa e non ha un effetto intossicante. Studi passati hanno dimostrato la sua capacità di ridurre ansia e pulsioni in chi soffre di dipendenza da eroina, altri suggeriscono possa avere un effetto positivo nei trattamenti controllati della depressione, dell'insonnia o dell'epilessia. Allo stesso tempo però, molte affermazioni sulle presunte proprietà di oli e altri prodotti a base di cannabidiolo appaiono fuorvianti e prive di fondamento scientifico. In attesa di un quadro più chiaro i medici mettono in guardia da terapie fai da te con prodotti commerciali che contengono questa sostanza. Chi ha un problema di abuso di cannabis dovrebbe prima di tutto cercare l'aiuto di un medico e di uno psicoterapeuta.

8 agosto 2020 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us