Salute

Bellezza: la rinascita del latte d'asina, elisir per la pelle sensibile

Roma, 15 dic. (AdnKronos Salute) - Nuova giovinezza per il latte d'asina. Elisir di bellezza per gli antichi, amato da Cleopatra e Poppea che vi si immergevano ogni giorno e riscoperto da Paolina Bonaparte, il latte d'asina sta vivendo una fase di rinnovato interesse, specie dopo che Papa Francesco ha rivelato di essere stato nutrito con questo alimento quando era bambino. Ma ad interessare non è solo l'uso nutrizionale: sempre più spesso questo alimento è usato come ingrediente di saponi, creme, pomate e lozioni idratanti, addolcenti e nutrienti. A fare il punto sulle virtù di questa sostanza e sulle ultime ricerche è il 'Telegraph'.

Ricco di lattosio e povero di grassi, il latte d'asina sarebbe il più vicino a quello di mamma, con una percentuale e una composizione di proteine che possono renderlo adatto a chi è allergico al latte vaccino. Basta una rapida ricerca sul web, per vedere comunque che il latte d'asina, spesso bio, è già usato in Europa per la bellezza. In Francia, Italia e a Cipro vengono realizzati saponi, cosmetici ma si vendono anche latte e formaggi soprattutto a britannici, tedeschi e russi. Secondo Photis Papademas, docente all'Università Tecnologica di Cipro, le persone che hanno bevuto questo latte regolarmente - da fattorie locali - riportano "risultati notevoli", soprattutto tra i bambini, contro asma, eczema e altre patologie della pelle. "Sembra promettente, anche se come scienziato - sottolinea - sono sempre cauto: abbiamo bisogno di studi clinici".

Senza spostarsi troppo, gli appassionati possono acquistare prodotti come saponi, creme idratanti e nutrienti o sieri online, su siti specializzati, anche italiani. Negli ultimi anni, infatti, si sono moltiplicate le offerte non solo alimentari, ma anche di pomate e altri prodotti per la pelle secca e sensibile a base di questo 'oro bianco'.

15 dicembre 2014 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us