Salute

Apnea ostruttiva del sonno: la diagnosi la fa l'IA

Un'IA che monitora il sonno con una telecamera a infrarossi può riconoscere i sintomi dell'apnea ostruttiva del sonno senza bisogno di esami invasivi.

Un'intelligenza artificiale promette di diagnosticare con precisione i sintomi di una fastidiosa malattia respiratoria... a patto che siate disposti a lasciarvi spiare mentre dormite.

Il disturbo in questione è l'apnea ostruttiva del sonno o sindrome delle apnee ostruttive nel sonno (Obstructive Sleep Apnea Syndrome, OSAS), una condizione che comporta interruzioni della respirazione durante il sonno e che è fattore di rischio per varie patologie anche gravi. Il nuovo modello di IA riesce a diagnosticarla con una precisione di quasi il 90% analizzando le immagini dei pazienti dormienti catturate da telecamere notturne a infrarossi. 

Apnea del sonno: che cos'è. L'apnea ostruttiva del sonno si verifica quando le vie aeree superiori, rese instabili dal sonno, si rilassano e restringono, ostacolando il passaggio dell'aria. Questi ripetuti episodi di occlusione, parziale o totale, comportano continui microrisvegli anche inconsapevoli, e frequenti riduzioni della concentrazione di ossigeno nel sangue. Oltre al persistente senso di sonnolenza diurna, chi soffre di apnea del sonno rischia di sviluppare ipertensione, eventi acuti (ictus, infarti), diabete e obesità.

L'esame standard. Per la diagnosi si ricorre di solito a polisonnografia (PSG), uno studio del sonno che registra respirazione, russamento, movimenti notturni, frequenza cardiaca, ossigenazione del sangue, e che si esegue mentre il paziente è addormentato con una ventina di sensori in ogni parte del corpo. Con i dati raccolti viene elaborato un indice che determina il numero di apnee all'ora e che rivela la gravità della condizione.

Sonno disturbato. La necessità di dover trascorrere la notte in un contesto innaturale come l'ospedale, e di doverlo fare in una situazione "scomoda", cosparsi di fasce e sensori, può interferire con il processo di diagnosi: capita che i pazienti dormano meno bene o che una notte soltanto di osservazione non basti, perché l'apnea del sonno non si manifesta sempre allo stesso modo. 

Guarda come russo... Hyung-Sin Kim, scienziato della Seoul National University in South Korea, ha creato SlAction, un modello di IA che può diagnosticare l'apnea ostruttiva del sonno analizzando i filmati del paziente mentre dorme catturati da una telecamera a infrarossi. Il sistema, che è stato allenato sui video dei sonni notturni di centinaia di persone messi a confronto con le relative diagnosi, riconosce i sintomi evidenti di apnea dai filmati (come respiro corto e microrisvegli) e restituisce una diagnosi accurata nell'88% dei casi.

Spiati e contenti. Il modello può studiare il paziente per più notti di seguito e anche da casa, favorendo una maggiore naturalezza del riposo.

E in alcuni casi potrebbe essere persino più accurato dei metodi attuali, che nel 20-50% dei casi non capiscono nell'immediato la gravità del disturbo a causa dell'alta variabilità dei sintomi mostrati di notte in notte.

30 settembre 2023 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia torna con un nuovo numero ricco di approfondimenti appassionanti. Questo mese, uno speciale dedicato al fallito attentato a Hitler del 20 luglio 1944. Scopri come Claus von Stauffenberg pianificò l'Operazione Valchiria, la spietata rappresaglia che ne seguì e gli incredibili colpi di fortuna che salvarono il Führer da 40 attentati.

Esaminiamo anche come Stalin riuscì a sopravvivere ai numerosi tentativi di eliminarlo e i rischi corsi da Mussolini.

Esploriamo poi le grandi imprese come la conquista del K2, la spedizione che scalò la seconda cima più alta del mondo e la storia delle crociere con “E il navigar m’è dolce”, tra balli, sport, cibo e divertimento.

Raccontiamo la Grande Guerra attraverso le cartoline dell’epoca e vi diamo un'anteprima di una bella mostra a Buckingham Palace con le foto private dei reali.

Approfondiamo la storia del servizio di leva e delle Olimpiadi antiche, e rivivi l'epoca d'oro della televisione italiana con Corrado.

Non perdere questo numero di Focus Storia!

ABBONATI A 29,90€

Focus torna con un nuovo numero ricco di spunti e approfondimenti. Questo mese, ci immergeremo nel complesso mondo delle relazioni amorose, esplorando le basi scientifiche che le rendono durature e felici.

Cosa rende un amore duraturo? Quali sono i segreti delle coppie che superano le sfide del tempo? Focus risponde a queste domande svelando i meccanismi ormonali e fisiologici dei legami più solidi. Scopri il tuo profilo di coppia con un test utile e divertente per comprendere meglio la tua relazione.

Esploriamo anche il mondo della scienza e della tecnologia, dall'internet quantistica all'atomtronica, celebriamo il centenario dei planetari e scopriamo i segreti dell'alpinismo estremo.

Non perdere questo numero di Focus: conoscenza, passione e scoperta ti aspettano in ogni pagina!

ABBONATI A 31,90€
Follow us