Salute

Una rivoluzione nella prevenzione degli infarti

Un antinfiammatorio riduce nettamente il rischio di recidive e, si scopre, protegge dal cancro: è la più importante novità terapeutica dalla scoperta dei farmaci anti-colesterolo.

Un farmaco antinfiammatorio potrebbe avere un ruolo importante nella salute del cuore. Un potente antiflogistico iniettato in pazienti che hanno già subito un infarto si è dimostrato in grado di ridurre il rischio di un nuovo evento cardiovascolare, con in più un positivo effetto collaterale: quello di dimezzare il rischio di morte per tumore.

Lo studio pubblicato sul New England Journal of Medicine sembra chiarire che i processi infiammatori a carico delle arterie sono un fattore di rischio spesso sottovalutato: un quarto delle persone reduci da infarto avrà un altro attacco nei cinque anni successivi, nonostante l'assunzione di statine, i farmaci (non privi di effetti collaterali) più utilizzati per tenere a bada il colesterolo alto. Da qui il sospetto che limitare il colesterolo non basti, e che dietro ad alcune ricadute possa esserci una condizione di infiammazione trascurata.

Lo studio. I ricercatori del Brigham and Women's hospital di Boston hanno coinvolto nel trial più di diecimila pazienti con un infarto alle spalle, i cui esami del sangue avessero registrato un'infiammazione in corso. Nello studio, chiamato CANTOS (Canakinumab Anti-inflammatory Thrombosis Outcomes Study), finanziato dall'azienda farmaceutica Novartis e durato 4 anni, tutti i pazienti hanno continuato il trattamento con alte dosi di statine; alcuni hanno poi ricevuto, ogni tre mesi, iniezioni di un potente antinfiammatorio - il canakinumab - altri di placebo.

Benefici. Nel primo gruppo si è registrata una riduzione del 15% del rischio di eventi cardiovascolari (attacchi di cuore fatali e non, e ictus) nonché una diminuzione del 30% della necessità di eventi chirurgici cardiovascolari (come quello per il bypass). L'antinfiammatorio non ha ridotto il rischio di morte in assoluto, né abbassato il colesterolo nei pazienti trattati. Ma ha dato alcuni inaspettati effetti collaterali, come un aumento del rischio di morte per infezione in un paziente ogni mille e, in positivo, un dimezzamento della mortalità per ogni tipo di cancro.

Progresso. In particolare, per ragioni ancora sconosciute, il canakinumab sembra contrastare la progressione del tumore al polmone: la probabilità di morire per questa causa nei pazienti trattati è scesa del 75%. Mentre questo secondo, inatteso aspetto sarà indagato in ulteriori studi, la ricerca è stata salutata molto positivamente da chi si occupa di salute cardiovascolare: sarebbe la prima vera rivoluzione dopo la scoperta dei benefici di dieta, attività fisica e rinuncia al fumo, e della riduzione del colesterolo.

30 agosto 2017 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Settant’anni fa agli italiani arrivò un regalo inaspettato: la televisione. Quell’apparecchio – che pochi potevano comprare e quindi si vedeva tutti insieme – portò con sè altri doni: una lingua in comune, l’intrattenimento garantito, le informazioni da tutto il mondo. Una vera rivoluzione culturale e sociale di cui la Rai fu indiscussa protagonista. E ancora: i primi passi della Nato; i gemelli nel mito e nella società; la vita travagliata, e la morte misteriosa, di Andrea Palladio; quando, come e perché è nato il razzismo; la routine di bellezza delle antiche romane.

ABBONATI A 29,90€

I gemelli digitali della Terra serviranno a simularne il futuro indicando gli interventi più adatti per prevenirne i rischi ambientali. E ancora, le due facce dell’aggressività nella storia dell’evoluzione umana; com’è la vita di una persona che soffre di balbuzie; tutti gli strumenti che usiamo per ascoltare le invisibili onde gravitazionali che vengono dall’alba dell’universo; le pillole intelligenti" che dispensano farmaci e monitorano la salute del corpo.

ABBONATI A 31,90€
Follow us