Salute

Ansiolitici come la marijuana

Composti simili alla droga, ma con un effetto più controllabile. A quando il mercato per questi farmaci?

Ansiolitici come la marijuana
Composti simili alla droga, ma con un effetto più controllabile. A quando il mercato per questi farmaci?

Fumare uno spinello non è il modo migliore per combattere l'ansia. Con molecole simili a quelle della marijuana potrebbe essere possibile.
Fumare uno spinello non è il modo migliore per combattere l'ansia. Con molecole simili a quelle della marijuana potrebbe essere possibile.

Gli utilizzatori di marijuana sanno che una dose agisce come potente ansiolitico, capace cioè di calmare l'ansia. Nessuno però ne consiglierebbe l'uso come un vero e proprio farmaco (per evidenti ragioni). Ma alcune molecole dalla struttura simile a quella del THC (il composto attivo nella marijuana) riescono a influire sul cervello in maniera più "gentile" e potrebbero diventare i nuovi farmaci per controllare le crisi di ansia. Agiscono infatti sull'anandamide, una molecola cerebrale che sembra avere un ruolo importante nel controllare il dolore e l'umore.
I due composti, chiamati URB532 e URB597, inibiscono l'attività di un enzima che a sua volta degrada l'anandamide, permettendo quindi a questa molecola di rimanere nel cervello più a lungo, e portare avanti la sua attività ansiolitica.
Per ora gli studi sono ancora molto preliminari, dice Daniele Piomelli dell'università di California a Irvine, e la strada dalla scoperta di laboratorio al farmaco è molto lunga, spesso tortuosa e sicuramente costosa.

(Notizia aggiornata al 4 dicembre 2002)

29 novembre 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us