Salute

Animali: riccio africano operato a Roma per raro tumore intestino

Pesa 350 grammi e la massa rimossa 50 grammi, come fossero 10 kg in un uomo di 70

Roma, 5 gen. (AdnKronos Salute) - Un piccolo riccio già salvato dalla strada dai suoi proprietari, affetto da una rara malattia intestinale, operato con una tecnica mai tentata prima alla Clinica per animali esotici di Roma e oggi perfettamente guarito. A raccontare il raro caso all'Adnkronos Salute è il veterinario Nicola Di Girolamo: "Si tratta di un riccio africano portato a visita dai proprietari perché non mangiava più da due giorni. Era stato salvato dai proprietari che lo avevano trovato abbandonato per strada un anno prima. Abbiamo fatto delle lastre e un'ecografia e abbiamo diagnosticato una grande massa che circondava l'intestino".

Il riccio "è stato operato d'urgenza e ho tolto la parte di intestino malata", prosegue l'esperto. L'animale "pesava 350 grammi e la massa rimossa 50 grammi, come se fossero 10 kg in un uomo di 70 kg. Si trattava di una rara forma di neoplasia. Un intervento del genere per questo problema non è mai stato riportato prima. Il riccio dopo 2 settimane stava bene ed era in via di guarigione. Ormai sono passate diverse settimane dall'intervento e possiamo sciogliere la prognosi".

"E' stato merito dei proprietari che si sono accorti subito del problema - spiega Di Girolamo - e hanno portato il riccio velocemente da noi. In animali cosi piccoli la minima differenza dalla normalità deve destare preoccupazione. Infatti un animale come il riccio africano non mostra molti sintomi di malessere, se non magari una diminuzione dell'attività e una mancanza di appetito. Siamo molto contenti che sia andato tutto bene".

5 gennaio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us