Salute

Animali: per cani 'sguardo d'amore' come bebè, guardarli stimola ossitocina

Roma, 17 apr. (AdnKronos Salute) - Lo sguardo dell'amore ha quattro zampe. Quegli irresistibili occhi da cucciolo scatenano nelle persone una reazione simile a quella dei neonati: quando li guardiamo, aumenta nel nostro organismo la produzione di un ormone che accende i sentimenti di affetto, l'ossitocina. Uno dei compiti principali di questa sostanza è aiutare a creare il legame fra un genitore e il proprio figlio, e questo avviene soprattutto quando una madre allatta o guarda il suo bambino.

Una nuova ricerca, condotta da scienziati della Azabu University in Giappone e pubblicato sulla rivista 'Science', svela ora che anche fra cani e proprietari avviene la stessa cosa, soprattutto attraverso il contatto visivo. Il lavoro si è sviluppato sulla base di due esperimenti: i ricercatori hanno esaminato le urine di un gruppo di 30 cani e dei loro proprietari prima e dopo un'interazione fra carezze e giochi, ma soprattutto sguardi, di 30 minuti. Fra i 'protagonisti', Golden retriever, Barboncini, bassotti, Schnauzer, Jack Russell Terrier e due meticci. I risultati hanno mostrato che coloro che avevano coccolato di più il quattrozampe avevano i maggiori 'picchi' di ossitocina nelle urine. E lo stesso, a sorpresa, avviene anche nell'organismo dei cani.

Nella seconda fase dell'indagine, gli scienziati hanno spruzzato ossitocina nel naso di un altro gruppo di cani e hanno verificato poi che gli esemplari di sesso femminile (non i maschi) guardavano più spesso i loro proprietari. E anche per questi ultimi aumentavano i livelli di ossitocina. Per gli autori i risultati evidenziano i benefici dell'ammirare e guardare con amore gli animali di casa, invece di limitarsi a coccolarli. Secondo Takefumi Kikusui, professore della Scuola di Medicina Veterinaria dell'Università Azabu, "c'è la possibilità che i cani abbiano inconsapevolmente usato un sistema naturale per stringere una relazione d'affetto simile a quella fra genitore e bambino".

17 aprile 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us