Salute

Animali: orsetto Knut morì per rara malattia autoimmunitaria

Abbandonato dalla madre fu adottato dallo zoo di Berlino e diventò una star mondiale

Berlino, 27 ago. (AdnKronos Salute/Dpa) - Bianco, morbido e amatissimo, ma con un destino crudele. Knut, l'orso polare divenuto una celebrità in tutto il mondo e poi misteriosamente deceduto all'età di 4 anni allo zoo di Berlino, nel 2011, è morto a causa di una rara malattia autoimmune. A rivelarlo è un neuroscienziato tedesco, Harald Pruess.

Knut, che era stato rifiutato dalla madre e allevato per mano di un guardiano dello zoo, aveva raggiunto il 'successo' nel 2007 grazie alle sue buffe peripezie da cucciolo. Undici milioni di persone hanno poi visitato lo zoo per vederlo e altrettanti lo seguivano sul web. Knut è poi cresciuto e la sua popolarità è andata scemando, fin quando è arrivata, inaspettata, la sua morte.

Ebbene, Pruess ha assicurato che Knut è stato annientato da un'encefalite del recettore anti-Nmda, una malattia che colpisce soprattutto i bambini e le donne e che è stata scoperta solo da una decina di anni. Grazie al caso di Knut, ora gli scienziati sanno che può colpire anche gli animali.

Era già nei sospetti degli studiosi che l'orso fosse morto per una forma di encefalite, quando è stato trovato morto nella sua piscina, una mattina, ma altri pensavano che fosse stata una malattia virale o batterica. Ma secondo Pruess il motivo sono stati anticorpi 'impazziti', che hanno innescato una crisi epilettica, facendolo cadere in acqua e, purtroppo, annegare. Pruess e i suoi colleghi hanno pubblicato i risultati ottenuti dallo studio del cervello di Knut, sulla rivista statunitense 'Scientific Reports'.

27 agosto 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Da Suzy Solidor ad Alice Prin, da Luisa Casati a Dora Maar. Ambizioni, amori, talenti ed eccentricità delle donne che hanno ispirato i più grandi artisti del Novecento (e non solo). E ancora: dalle latrine romane al trono-gabinetto del Re Sole, la storia del bagno e dei nostri bisogni più intimi; i prìncipi secondogeniti che si sono ribellati alle leggi di successione, e ne hanno combinate di tutti i colori.

ABBONATI A 29,90€

Alla scoperta della pelle, l’organo più esteso del corpo che si rinnova in continuazione e definisce il nostro aspetto. E ancora: come funziona il nuovo farmaco per il tumore della mammella; le ultime meravigliose sorprese della Via Lattea; l'addestramento degli equipaggi degli elicotteri di salvataggio; dove sono le riserve maggiori di gas e con quali tecniche si estrae e distribuisce.

ABBONATI A 31,90€
Follow us