Salute

Ambiente: Giordano, rischio Val D'Agri diventi peggio della Terra dei fuochi

Se i dati verranno confermati potrebbe essere uno dei disastri più grandi

Roma, 7 apr. (AdnKronos Salute) - "Se saranno confermati i dati siamo di fronte a un disastro ambientale di una gravità enorme, peggiore di quello della Terra dei fuochi. Con danni incalcolabili sulla salute dei cittadini della Val D'Agri in Lucania". E' quanto afferma all'Adnkronos Salute Antonio Giordano, oncologo del Temple Institute di Philadelphia e dell'Università di Siena, in questi giorni a Milano per la presentazione del libro 'Monnezza di Stato' sul disastro ambientale, sanitario e sociale che ha sconvolto buona parte della Regione Campania 'trasformandola' nella Terra dei fuochi.

"Siamo alle solite - prosegue Giordano - serve l'intervento della Magistratura per scoprire come elementi basilari per la vita (acqua, terra e aria) possano essere messi a rischio per il puro profitto. Se dalle indagini sarà confermata la compromissione delle falde acquifere della zona potremmo essere di fronte ad uno dei disastri ambientali più grandi d'Italia".

Secondo l'oncologo, che da anni si occupa di denunciare i danni alla salute dello sversamento fuorilegge di scorie e rifiuti, "occorrono analisi indipendenti delle falde, dei terreni e dell'aria delle zone interessante dallo sfruttamento petrolifero in Val D'Agri - osserva - I danni oncologici sulla salute potrebbero emergere non immediatamente, ma tra qualche tempo. Per questo occorre intervenire subito".

Ma perché in Italia si continua a non aver rispetto per l'ambiente, mettendo in pericolo le comunità? "Non riusciamo a fare industria senza danneggiare il contesto che circonda l'attività, il lavoro è importante sopratutto al Sud ma deve essere a costo zero per la salute", risponde Giordano.

"Fondamentalmente i più grandi disastri ambientali sono frutto del mancato rispetto delle regole, che in Italia ci sono e sono molto avanzante. Mancano i controlli e spesso c'è una paludosa collusione tra industria, politica, esperti e media. E si cerca di risolvere i problemi sempre dopo che accadono - conclude - quando è troppo tardi, quando ormai le sostanze nocive sono entrate nella catena alimentare".

7 aprile 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us