Salute

Ambiente: Arpa Lazio, balneabili le acque di Terracina

Ocello promette un approfondimento ulteriore

Roma, 20 lug. (AdnKronos Salute) - Buone notizie per i bagnanti dall'Arpa Lazio: "Le acque del mare di Terracina sono balneabili". Alla richiesta d’informativa urgente da parte del Comune di Terracina per i fatti che hanno riguardato la misteriosa 'chiazza giallastra' comparsa nei giorni scorsi in alcuni tratti di mare del centro città, questa mattina - riferisce il Comune - è giunta la comunicazione ufficiale della responsabile della sezione Arpa Lazio di Latina, Roberta Corona.

Dopo le analisi, Corona comunica che "i campioni di acqua di mare prelevati in data 16/07/2015 dalla Guardia Costiera di Terracina non hanno evidenziato contaminazione microbiologica rispettando i limiti previsti dalla normativa vigente per la qualità delle acque di balneazione, D.Lgs 116/08". Notizie tranquillizzanti, anche se il commissario straordinario del Comune di Terracina, Erminia Ocello, non si ferma qui. "Rispetto ai dati che l’Arpa Lazio ci ha fornito - spiega - l’amministrazione non si fermerà a questo riscontro, ma cercherà collaborazioni che possano portare a un approfondimento ulteriore, in modo da garantire che i sospetti che gravano in particolare sui canali possano in qualche modo far emergere, se esistono effettivamente, gli elementi di criticità o addirittura di reato che noi dobbiamo in qualche modo denunciare".

"Io credo che la collaborazione con la Capitaneria di Porto sia importante - aggiunge - perché il nuovo comandante ha già vissuto esperienze analoghe quando dirigeva la Capitaneria di Porto di Torre del Greco, come strategica è anche quella con il Consorzio di bonifica. Cercheremo in ogni modo nella rete istituzionale di fronteggiare approfonditamente la questione".

20 luglio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us