Salute

Allarme massaggi in spiaggia, la Cna chiede campagna al ministero della Salute

Pericolo scarsa igiene e prodotti scadenti, terapie controproducenti

Roma, 16 ago. (AdnKronos Salute) - Tanto attraenti quanto rischiosi per la salute. I diffusissimi massaggi offerti in spiaggia possono lasciare un gran brutto ricordo. A lanciare l'allarme è la Confederazione nazionale dell'artigianato e della piccola e media impresa (Cna)-Benessere e sanità, che raccoglie ogni giorno proteste da tutta Italia contro le conseguenze dell'abusivismo in questo settore, dilagante lungo i litorali italiani.

Un fenomeno che crea un duplice problema, segnala l'associazione. Il primo è sanitario, con il pericolo di infezioni da scarsa igiene, danni per l'uso di prodotti scadenti e terapie che possono rivelarsi controproducenti. Il secondo problema è per i professionisti, che si vedono strappare opportunità da una concorrenza senza scrupoli e senza regole.

Da qui la proposta della Confederazione al ministero della Salute per una campagna di informazione ad hoc, anche in lingua straniera, da avviare rapidamente per informare i villeggianti sui pericoli del 'massaggio abusivo' in riva al mare.

Il primo grave rischio per il cliente, sottolinea la Cna in una nota è l'igiene: i massaggiatori che passano dal trattamento di una persona all'altra senza lavarsi né disinfettarsi possono trasmettere malattie cutanee (dalle dermatiti alle micosi), come se si camminasse senza protezione sui bordi di una piscina o di una doccia non igienizzate.

Ci sono poi i prodotti: bottiglie e barattoli contenenti olii e pomate di solito non hanno etichette, talvolta riportano marche sconosciute, spesso asiatiche, scritte in caratteri incomprensibili per le persone comuni. Ma questi prodotti ignoti potrebbero causare problemi alla pelle, reazioni allergiche, pericolosa foto-sensibilizzazione della cute.

Ulteriori danni, anche di gravissima entità, perfino irreversibili - avverte l'associazione - possono essere provocati dagli operatori abusivi a clienti che soffrono di patologie, pur leggere, a nervi, muscoli e ossa. Secondo gli esperti i massaggiatori di spiaggia, non avendo cognizioni tecniche nemmeno di base, con la loro azione possono causare contratture, lussazioni, fratture e anche problemi più gravi alla colonna vertebrale.

Per contrastare queste pratiche illegali e pericolose - ricorda la Cna-Benessere e sanità - il ministero dello Sviluppo economico ha promosso protocolli d'intesa con le prefetture e gli enti che si occupano dei controlli del settore, per prevenire l'abusivismo sulle spiagge. "L'estate però è al giro di boa - si legge nella nota della Confederazione - ma non si vedono i risultati di quest'azione".

"Dal 2008 al 2012 il ministero della Salute ha emesso, all'inizio della stagione estiva, ordinanze urgenti per tutelare 'l'incolumità pubblica dal rischio derivante dall'esecuzione di massaggi lungo il litorale'. Un'attività che purtroppo si è interrotta quattro anni fa".

E proprio al ministero della Salute rivolge un appello-Cna Benessere e Sanità, perché "lanci con grande rapidità una campagna d'informazione e di prevenzione diretta ai turisti, anche nelle principali lingue parlate dagli stranieri, per sensibilizzarli sui rischi che corrono".

16 agosto 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us