Salute

Alimenti: verdure ripassate in olio extravergine d'oliva più sane e anti-cancro

E' quanto emerge da uno studio spagnolo

Roma, 22 gen. (AdnKronos Salute) - Saltare le verdure in olio extravergine d'oliva è il sistema più salutare per cucinarle: in questo modo, infatti, sono più ricche di antiossidanti e di composti che aiutano a prevenire numerose malattie, fra cui i tumori. A promuovere le verdure ripassate nell'olio extravergine è uno studio condotto da un'università spagnola. La ricerca sfata il mito della bollitura in acqua calda, a lungo consigliata nelle diete, specie quelle dimagranti. Gli studiosi diretti da Cristina Samaniego Sanchez dell'Università di Granada hanno eseguito una serie di esperimenti, confrontando i diversi metodi di cottura.

La ricerca, pubblicata su 'Food Chemistry' e rimbalzata sulla stampa britannica, mostra che le patate e le verdure usate nei test hanno mantenuto più nutrienti salutari dopo essere state saltate in olio d'oliva, rispetto a quando venivano lessate in acqua calda. In particolare, i vegetali fritti in olio extravergine d'oliva aumentavano la loro capacità antiossidante e il contenuto di sostanze che contrastano malattie come il cancro, il diabete e la cecità. I ricercatori hanno cercato di scoprire gli effetti dei vari metodi di cottura impiegando verdure tipiche della dieta mediterranea, come patate, pomodori, zucca e melanzane.

I risultati non hanno lasciato dubbi. Secondo Samaniego Sanchez "possiamo confermare - spiega al 'Telegraph' - che la frittura è il metodo che produce i maggiori incrementi nella frazione fenolica, il che significa un miglioramento del processo di cottura". La bollitura comunque "può essere raccomandata quando il cibo viene consumato insieme con l'acqua di cottura", conclude la studiosa.

22 gennaio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us