Salute

Alimenti: rischio ipertensione con 4 o più porzioni di patate a settimana

Differenze tra chi preferisce il tubero bollito o fritto, il secondo più goloso ma più pericoloso

Roma, 18 mag. (AdnKronos Salute) - Bollite, al forno, fritte o come purè. E' difficile resistere alle patate, ma per chi è goloso arriva una brutta notizia: mangiarne 4 o più porzioni alla settimana fa aumentare il rischio di ipertensione. Lo rivela uno studio osservazionale del Brigham and Women's Hospital (Bwh) pubblicato sul 'British Medical Journal'. Chi mangia patatine fritte ha un rischio più alto (+17%), mentre chi opta per le patate bollite o al forno si ferma all'11% in più rispetto a chi mette il tubero nel piatto solo una volta al mese.

"Abbiamo verificato che chi all'inizio non aveva un pressione arteriosa elevata dopo aver consumato 4 o più porzioni di patate alla settimana, in seguito ha visto saliere la pressione rispetto a chi ha mangiato solo una porzione al mese - spiega Lea Borgi, tra gli autori della ricerca - Inoltre abbiamo scoperto che chi ha sostituito una porzione di purè o di patatine al forno con un vegetale non amidaceo ha avuto un minor rischio ipertensivo".

18 maggio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us