Salute

Alimenti: l'indagine, dimmi da dove vieni e ti dirò che pizza mangi

Roma, 30 apr. (AdnKronos Salute) - Emblema della dieta mediterranea e piatto simbolo dello Stivale, la pizza si conferma il piatto preferito dagli italiani in estate (72%). I dati sul consumo diramati dalla Doxa parlano chiaro: 56 milioni di pizze a settimana, quasi tre miliardi all’anno, con una buona fetta coperta dagli asporti e dalle pizze surgelate, il cui peso sul totale surgelati raggiunge l'11% e fa registrare una quota di penetrazione assoluta intorno al 63%. E se la pizza mette tutti d’accordo, a fare la differenza è la provenienza geografica: al Nord trionfa la prosciutto e funghi (89%) e, specie tra i più piccoli, la classica Margherita (87%), al Sud invece non si riesce a fare a meno di bufala (82%), marinara (71%) e della tonno e cipolle (64%), simbolo della tradizione mediterranea, specie tra i rappresentanti del sesso forte (75%).

È quanto emerge da uno studio condotto da Buitoni, effettuato con metodologia WOA (Web Opinion Analysis) su circa 4000 italiani tra i 18 e i 65 anni, attraverso un monitoraggio online sui principali social network, blog, forum e community dedicate per capire il rapporto degli italiani con il cibo in estate e in particolare con la pizza. "La tradizione di questo piatto nasce in strada - afferma l’antropologa dell’alimentazione Lucia Galasso - con valenze e simbologie tanto importanti per noi italiani e di cui la pizza stessa è un simbolo e una sintesi. La pizza si è evoluta, gli ingredienti con cui viene condita, arricchita e resa affascinante per tutti i nostri sensi, ne hanno fatto un piatto che sfida ogni stagione, rinnovando il suo profondo legame con la tradizione e la nostra identità culturale".

Complice la bella stagione e la voglia di assaporare sapori freschi e golosi, e soprattutto piatti veloci, in estate per 7 italiani su 10 (72%) la pizza resta in cima alle proprie preferenze. Il suo punto forte? Fonde ingredienti tipici della cultura culinaria mediterranea che vengono esaltati in un perfetto connubio di sapori (65%). A seguire, nella scelta del menù estivo, spazio a caprese e insalate miste (61%), perfette per stare in forma senza rinunciare al gusto. Al terzo posto si posiziona il pesce (54%) che non conosce crisi e che viene apprezzato soprattutto nelle località di mare.

Ma cosa rende unica la pizza? Per il 78% degli italiani rappresenta un pasto completo, ideale per non perdersi in un menù con troppe portate e allo stesso tempo per gustare una pietanza appetitosa (67%) e genuina (65%), preparata con ingredienti semplici, emblema della tradizione italiana. Ma anche un simbolo di socialità e condivisione (52%) che unisce le persone e le generazioni.

Quali i momenti preferiti per gustarla? Ben 8 italiani su 10 (83%) sfruttano il weekend. Il sabato (32%) è il giorno più gettonato, seguito dalla domenica (25%) e dal venerdì (22%), anche se durante il periodo estivo le giornate infrasettimanali riprendono quota. E se da una parte mette tutti d’accordo, a fare la differenza è la provenienza geografica: al Nord trionfa la prosciutto e funghi (89%), seguita da gorgonzola e salame (76%) e capricciosa (71%). Tra le rappresentanti del gentil sesso a riscuotere più consensi pare siano la vegetariana (84%) e bresaola e rucola (82%).

Al Sud invece bufala (82%), marinara (71%) e tonno e cipolle (64%) sono al top, specie tra gli uomini (75%). Tra le donne invece ad andare per la maggiore è la Norma con melanzane e ricotta salata (67%) seguita da quella ai frutti di mare (59%) e la pomodorini, capperi e olive (45%).

30 agosto 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us