Salute

Alimenti: i 17 cibi più pericolosi del mondo

Roma, 9 mar. (AdnKronos Salute) - Dal pesce palla giapponese alla rana toro della Namibia, sono 17 i cibi più pericolosi del mondo. E nell'elenco c'è anche un formaggio italiano, il Casu Marzu, che viene colonizzato dalle larve della mosca del formaggio. Prelibatezze a rischio, tossiche o anche potenzialmente mortali, che rendono ogni morso un'avventura non solo per il palato. A compilare la lista, pubblicata sull''Independent', è il sito Mr Gamez che ha realizzato un'infografica con i cibi nel mirino, spiegando come mangiarli, quali parti portare in tavola, la provenienza, e alcuni dettagli sul grado di pericolosità.

Ecco l'elenco: Fugo (pesce palla) dal Giappone, rana toro della Namibia, Ackee della Giamaica, Sannakji della Corea, Blood Clams (vongole) da Shangai, Hakari (uno squalo) dalla Groenlandia, Casu Marzu dalla Sardegna, Echizen Curage (medusa) dal Giappone, Pangium edule dal Sud est Asiatico, Fesikh dall'Egitto, Cassava dal Sudamerica, Cervello di scimmia dall'Asia, Assenzio dall'Europa, Bacche di sambuco, Anacardi, Foglie di rabarbaro e infine Frutta stella o Carambola.

9 marzo 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us