Salute

Alimenti: 'Eu menu', Efsa recluta medici per mappa abitudini in 23 stati

Obiettivo banca dati Ue per monitorare anche i rischi dei contaminanti, Fnomceo aderisce a progetto

Roma, 20 giu. (AdnKronos Salute) - Conoscere i consumi alimentari degli italiani e degli europei grazie all'aiuto dei medici. L'Authority alimentare del Vecchio continente, l'Efsa, recluta camici bianchi di 23 Paesi per un grande progetto europeo per la sicurezza alimentare. Il programma - che si chiama Eu-Menu - si propone di mappare le abitudini in fatto di cibo sui diversi territori nazionali. L’obiettivo, alla fine dei quattro anni, sarà quello di creare una banca dati su scala europea sul tema.

Gli elementi raccolti saranno analizzati per identificare e monitorare il rischio di esposizione a sostanze pericolose presenti nel cibo, determinando sia i livelli presenti negli alimenti, sia il consumo di questi alimenti secondo le diverse abitudini. Lo spiega, in una nota, la Fnomceo che aderisce all'iniziativa e richiede la collaborazione degli Ordini provinciali per la divulgazione e la promozione del progetto.

Dal progetto uscirà una grande fotografia dei consumi alimentari in termini qualitativi e quantitativi, che potrà essere poi sfruttata anche per incidere, in maniera mirata, su politiche sanitarie volte al raggiungimento di stili di vita orientati alla prevenzione della patologie croniche.

Per la raccolta dei dati, l’Efsa, spiega la Fnomceo, ritiene indispensabile coinvolgere personale altamente specializzato - medici di strutture pubbliche e private, di medicina generale, pediatri, specialisti in scienza dell’alimentazione, biologi, nutrizionisti e dietisti - da formare in maniera specifica attraverso due corsi (uno per la rilevazione in fascia pediatrica, l’altro in età adulta), accreditati Ecm e gratuiti, da svolgere ciascuno in due fasi, una Fad e una residenziale. Il corso viene organizzato dal ministero della Salute, dall’Istituto Superiore di Sanità e dal Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’analisi dell’economia agraria (Crea).

20 giugno 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us