Salute

Alcol: Ocse, Italia in coda per consumi, 6 litri a testa l'anno

Ma preoccupa l'aumento dei 15enni che hanno provato i drink e il binge drinking

Roma, 12 mag. (AdnKronos Salute) - In Italia i livelli di consumo di alcol sono tra i più bassi dell'area Ocse, e sono diminuiti costantemente negli ultimi 30 anni. E' quanto emerge da un rapporto dell'Ocse. In particolare, ogni italiano in media ha consumato 6,1 litri di alcol nel 2010, rispetto alla media Ocse pari a circa 9 litri. A fronte di questo dato, però, l'età in cui si inizia a bere alcolici si è abbassata notevolmente anche nel Belpaese. In Italia la proporzione di 15enni che ha sperimentato vino, birra o drink è aumentata dal 37% nel 2002 al 70% nel 2010. Una classifica che vede in coda la Norvegia e in testa la Repubblica Ceca. Anche nel nostro Paese, inoltre, fra i giovani è diffuso il binge drinking.

"Il costo per la società e l'economia dell'eccessivo consumo di alcol nel mondo è massiccio, specie nei Paesi Ocse - precisa il segretario generale dell'organizzazione, Angel Gurria, presentando il rapporto a Parigi - Questo studio dimostra che anche le politiche di prevenzione dell'abuso di alcol più costose sono costo-efficaci alla lunga, ed evidenzia l'importanza di azioni urgenti da parte dei governi". Oggi il consumo di vino, birra o superalcolici da parte degli adulti nei Paesi dell'area Ocse è stimato in media intorno a 10 litri di alcol puro a testa, l'equivalente di 100 bottiglie di vino l'anno. In confronto ad altri Paesi dell'area Ocse, inoltre, l'Italia presenta "moderati livelli di tassazione delle bevande alcoliche, in particolar modo per il vino e i distillati. Il limite massimo di alcol nel sangue (tasso alcolemico) consentito in Italia è di 0,05%, in linea con la regolamentazione nella maggior parte degli altri Paesi. L'Italia, infine, ha adottato politiche per limitare la vendita di alcolici da consumare in loco e da asporto a persone" con problemi di alcolismo "e nelle stazioni di rifornimento".

12 maggio 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us