Salute

AIRC in piazza con le arance della salute anti-cancro

Sabato 29 gennaio tornano le arance della salute di Fondazione AIRC per finanziare la ricerca sul cancro e parlare di prevenzione.

Sabato 29 gennaio 20mila volontari tornano nelle piazze per distribuire le arance della salute della Fondazione AIRC - Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, che sostiene da anni la ricerca scientifica contro un male che continua a colpire e a uccidere.

I DATI. Nel nostro Paese, solo nel 2021, sono stati diagnosticati circa 377.000 nuovi casi di tumore, più di 1000 al giorno, e sono state stimate 181.330 morti per neoplasie. Numeri impressionanti, conseguenza anche della pandemia da CoViD-19 che ha costretto gli ospedali e il sistema sanitario a sospendere o rimandare programmi di screening oncologico e controlli, incidendo negativamente sulla tempestività delle diagnosi precoci.

AIRC
La Fondazione AIRC conta su una squadra di oltre 5 mila ricercatori, il 62% di donne e il 55% con meno di 40 anni. Grazie anche a questo impegno, l'Italia si mantiene al vertice in Europa per numero di guarigioni: oggi 3,6 milioni di cittadini hanno superato una diagnosi di cancro, con un incremento del 36% rispetto a 10 anni fa, e in molti casi sono tornati ad avere un'aspettativa di vita paragonabile a quella di chi non si è mai ammalato.

«La sfida contro il cancro è ancora aperta nonostante i progressi degli ultimi anni abbiano permesso di conoscere di più e curare meglio alcuni tra i tipi più frequenti di cancro – sottolinea Federico Caligaris Cappio, Direttore Scientifico Fondazione AIRC – e i laboratori hanno visto un cambiamento epocale: a medici, biologi, biotecnologi si affiancano sempre più informatici, matematici, chimici, sottolineando l'importanza cruciale della massa critica, dell'organizzazione e della complementarità delle competenze. Le innovazioni tecnologiche stanno radicalmente cambiando la chirurgia oncologica e la radioterapia. Così come la ricerca oncologica innova senza sosta, AIRC individua i finanziamenti più idonei, analizzando i risultati ottenuti e promuovendo una crescita scientifica sul piano nazionale».

Stili di vita: dieta e sport. AIRC, inoltre, continua la campagna di sensibilizzazione per promuovere la prevenzione anti-cancro del singolo cittadino: gli studi, infatti, dimostrano l'importanza di una corretta alimentazione, sottolineando che ogni dieta deve essere personalizzata a seconda dell'età, del sesso, dello stile di vita. Mangiare in modo sano ed equilibrato significa infatti ridurre i fattori di rischio come la sedentarietà e l'obesità: una dieta ricca di cereali integrali, verdure, frutta e legumi contribuisce a ridurre il rischio di sviluppare diversi tipi di cancro. E come - raccomanda il World Cancer Research Fund - è importante limitare i grassi di origine animale (a eccezione del pesce) e gli zuccheri semplici.

Oltre all'alimentazione, la prevenzione è legata all'esercizio fisico costante e regolare che incide sui meccanismi infiammatori e sul sistema immunitario e, ovviamente, alla rinuncia al fumo, il maggiore fattore di rischio responsabile di circa il 90% dei tumori polmonari e di molti altri tipi di cancro e malattie.

27 gennaio 2022
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us