Salute

Aids: rapporto Unaids, 15,8 mln persone in cura, in calo morti e infezioni

Strategia fast track per raddoppiare il numero dei trattati e spezzare epidemia

Roma, 24 nov. (AdnKronos Salute) - Progressi "straordinari" nella lotta all'Aids, malattia che oggi provoca meno casi e meno morti rispetto anche solo a pochi anni fa. Ma ci sono ancora importanti sfide da vincere per 'spezzare' l'epidemia. In vista della Giornata mondiale contro l'Aids 2015 del 1 dicembre, Unaids ha pubblicato il nuovo rapporto sulla malattia, in cui non mancano le luci. A giugno di quest'anno 15,8 milioni di persone erano in terapia antiretrovirale, più del doppio rispetto ai 7,5 milioni del 2010 (erano 2,2 milioni bel 2005). Non solo, il virus sembra aver rallentato la sua corsa: alla fine del 2014 Unaids stima che le nuove infezioni da Hiv fossero scese del 35% rispetto al picco del 2000, e anche le morti collegate all'Aids fossero diminuite del 42% rispetto al picco del 2004.

"Ogni cinque anni vediamo raddoppiare il numero delle persone sottoposte alle cure salvavita", ha detto Michel Sidibé, direttore esecutivo di Unaids. "Abbiamo bisogno di farlo solo una volta in più per interrompere l'epidemia di Aids ed evitare un rimbalzo". Il fatto di garantire un più ampio accesso alle cure significa che le persone con l'Hiv vivono più a lungo, e fanno una vita più sana.

Unaids stima che a fine 2014 nel mondo 36,9 milioni di persone convivessero con il virus. Una volta diagnosticata l'infezione, è fondamentale un accesso immediato alla terapia antiretrovirale, sottolineano gli esperti. L'obiettivo è semplice ma ambizioso: raddoppiare il numero di persone che accedono ai trattamenti antiretrovirali entro il 2020.

Un approccio Fast Track è determinante per raggiungere l'obiettivo 90-90-90: cioè il 90% degli infetti diagnosticato, e il 90% di questi in trattamento, con il 90% che ha raggiunto una soppressione della carica virale.

E contro l'Aids oggi è possibile un approccio personalizzato. "Oggi abbiamo più opzioni di prevenzione, e possiamo trovare quelle più adatte" per le diverse persone, ha detto Sidibé.

Il rapporto evidenzia come i programmi di prevenzione e di trattamento mirati, come la profilassi pre-esposizione per i soggetti a rischio, sono più efficaci se la loro offerta è davvero mirata. Occorre, insomma, intercettare le fasce di popolazione più vulnerabili. E combattere con forza la discriminazione e lo stigma, che possono allontanare dalle cure. "Tutti hanno diritto a una vita lunga e sana. Dobbiamo portare i servizi per l'Hiv alle persone più colpite - conclude Sidibé - e assicurarci che questi servizi siano offerti in un ambiente sicuro e rispettoso, con dignità e senza discriminazione".

24 novembre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us