Salute

Addio a Joseph E. Murray, pioniere dei trapianti

Nel 1954 trapiantò il rene sano di un gemello omozigote sul fratello malato. Un successo chirurgico che gli valse il Nobel per la Medicina.

È morto ieri a Boston Joseph E. Murray, l'uomo che portò a termine con successo il primo trapianto di rene. Aveva 93 anni ed è deceduto in seguito a un ictus nello stesso ospedale (il Brigham and Women's Hospital) in cui, nel 1954, per primo trapiantò un rene sano di un gemello omozigote nel corpo del fratello malato, aprendo la strada a un tipo di chirurgia che salva ancora oggi migliaia di vite.

L'intervento valse a Murray il Premio Nobel per la Medicina nel 1990: un evento assai raro dato che il prestigioso riconoscimento viene assegnato solitamente ad esponenti del mondo della ricerca e non a clinici. In seguito oltre a perfezionare la tecnica su oltre 20 coppie di gemelli, il chirurgo fu anche il primo a eseguire con successo il primo trapianto a un ricevente non identico (un allotrapianto, con rischio di rigetto), nel 1959, e il primo a trapiantare il rene di un cadavere, nel 1962.

Gran parte della sua carriera è stata però dedicata alla chirurgia plastica e ricostruttiva, una carriera nata quando Murray era medico militare e utilizzava la pelle dei cadaveri per sostituire l'epidermide ustionata dei soldati ancora vivi. Quell'esperienza gli insegnò che era possibile ricorrere a tessuti prelevati da persone decedute per salvare vite umane.

Guarda anche un trapianto di rene eseguito in laparoscopia
Pelle umana fresca di stampa... 3D
Così si fabbrica un cuore: vai al video

27 novembre 2012 Elisabetta Intini
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

La (brutta) storia della follia raccontata attraverso i re e gli imperatori ritenuti pazzi, i rimedi adottati nei secoli per “curarla” e l'infinita serie di pregiudizi e superstizioni che hanno reso la vita dei malati un inferno peggiore del loro male. E ancora: quando le donne si sfidavano a duello; la feroce Guerra delle due Rose, nell'Inghilterra del '400.

ABBONATI A 29,90€

Senza l'acqua non ci sarebbe la Terra, l'uomo è l'animale che ne beve di più, gli oceani regolano la nostra sopravvivenza: un ricco dossier con le più recenti risposte della scienza. E ancora: come agisce un mental coach; chi sono gli acchiappa fulmini; come lavorano i cacciatori dell'antimateria; il fiuto dei cani al servizio dell'uomo.

ABBONATI A 29,90€
Follow us