Salute

Aborto: negato in Italia, medici obiettori finiscono su 'New York Times'

Il quotidiano racconta il calvario di una donna con una feto gravemente malato

Roma, 18 gen. (AdnKronos Salute) - Le difficoltà per le donne italiane di avere diritto all'aborto previsto dalla legge 194 finiscono sulle pagine del 'New York Times'. A far accendere i riflettori del giornale americano sulla questione dei medici obiettori, che nel nostro Paese possono rifiutarsi di eseguire un'interruzione di gravidanza nei termini previsti dalla legge appellandosi appunto all'obiezione di coscienza, è il caso di Benedetta (35 anni) di Ascoli Piceno.

La donna ha scoperto all'undicesima settimana di gravidanza che il feto aveva una grave malattia genetica e - scrive il 'New York Times' - ha chiesto al proprio ginecologo di interrompere la gravidanza nei termini previsti dalla legge (90 giorni), ma il medico si è rifiutato appellandosi all'obiezione di coscienza. Così per Benedetta è iniziato una calvario alla ricerca di un dottore che potesse aiutarla.

In un ospedale - racconta il giornale della 'Grande mela' - alcuni medici hanno consigliato alla donna di farsi certificare, da uno psichiatra, di aver minacciato di uccidere il feto così da ottenere una proroga del termine legale previsto dalla legge 194. Benedetta, arrabbiata e incredula di fronte alle difficoltà di trovare un ginecologo che potesse aiutarla, ha affermato di sentirsi "come un contenitore, non un essere umano". Nell'articolo del 'New York Times' si ricorda che in Italia trovare un ginecologo non obiettore è un'impresa ardua: il 70% degli specialisti, ma si arriva all'83% in alcune Regioni del Sud, sceglie di astenersi dal praticare l'aborto "per motivi religiosi o personali, in un Paese - sottolinea il quotidiano - che culturalmente rimane a maggioranza cattolica".

18 gennaio 2016 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us