Salute

A Milano-Bicocca cervellone anti sprechi per la sanità

L'ateneo inaugura un centro ad hoc, maxi database raccoglie dati da Regioni

Milano, 26 ott. (AdnKronos Salute) - Un 'cervellone' elettronico che raccoglie i dati sanitari dei cittadini di ogni Regione. E' il maxi database concepito all'università di Milano-Bicocca che, in tempi di austerity e spending review perenne, punta ad aiutare la sanità italiana a combattere gli sprechi rendendo la sua azione più efficace. Basterà interrogarlo per ricostruire le prestazioni sanitarie ricevute dai pazienti e conoscere gli esiti delle terapie, con analisi basate sui dati relativi al 35% dell'intera popolazione italiana. Una sorta di 'super termometro' che misura l'appropriatezza delle politiche sanitarie e individua eventuali 'ferite' che causano una perdita di risorse. Nasce intorno a questa nuova arma il Centro interuniversitario 'Healthcare Research & Pharmacoepidemiology', inaugurato oggi nell'ateneo del capoluogo lombardo.

I ricercatori si sono già messi al lavoro. Al centro aderiscono, insieme alla Bicocca, altri 16 atenei - dalle università lombarde di Insubria, Pavia e Brescia, fino all'ateneo siciliano di Palermo - e 7 Regioni: Lombardia, Friuli, Marche, Umbria, Abruzzo, Sicilia, Sardegna, oltre alla Provincia autonoma di Trento. E infine 4 società scientifiche: Sismec (Società italiana di statistica medica ed epidemiologia), Aie (Associazione italiana di epidemiologia), Sisp (Società italiana di epidemiologia psichiatrica) e Ssfa (Società di scienze farmacologiche applicate).

L'obiettivo del centro è misurare l'efficacia della pratica clinica e trovare il modello sanitario più efficace ed efficiente. Ogni Regione coinvolta avrà a disposizione un software per interrogare i database dove vengono registrati tutti i dati delle prestazioni sanitarie erogate nel territorio, dagli esami del sangue ai ricoveri ospedalieri. Per garantire il rispetto della normativa sulla privacy, i dati verranno gestiti direttamente dalle Regioni, mentre il centro metterà a disposizione il software e garantirà un'attività di consulenza. (segue)

26 ottobre 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us