Salute

A cosa è dovuta l’abitudine di assumere più pasti al giorno?

L’abitudine di mangiare più volte al giorno, generalmente tre, è antichissima perché direttamente correlata alle esigenze fisiologiche. L’uomo si alimenta per rifornire l’organismo con le calorie...

L’abitudine di mangiare più volte al giorno, generalmente tre, è antichissima perché direttamente correlata alle esigenze fisiologiche. L’uomo si alimenta per rifornire l’organismo con le calorie e i principi nutrizionali, proteine, carboidrati, lipidi, necessari per vivere.
Ogni sei ore. Suddividere la razione giornaliera in più pasti permette di mantenere i livelli di nutrienti entro intervalli di concentrazione pressoché costanti nel tempo. Anche l’organismo favorisce l’instaurarsi di intervalli di sei ore circa, inviando segnali di necessità di rifornimento, come la fame, o di raggiunta saturazione, come la sonnolenza che segue un pasto troppo abbondante.
Religione, dieta e povertà. Alla necessità fisiologica talvolta si sovrappongono esigenze culturali, religiose, economiche. Nelle società occidentali la tendenza a consumare pranzi leggeri è dovuta ai brevi intervalli di lavoro, altre volte l’ossessione della dieta fa saltare volontariamente i pasti; espediente dannoso e anche inutile perché l’organismo reagisce al digiuno rallentando i suoi consumi e quindi bruciando meno calorie. Il digiuno o la riduzione dei pasti giornalieri sono imposti in specifici periodi anche da alcune religioni ma hanno appunto la caratteristica di sacrificio e rinuncia. Infine esistono ancora popolazioni che non hanno la possibilità, per motivi economici, di mangiare più di una volta al giorno in modo adeguato, con risultati disastrosi sul livello medio di salute della popolazione. Chi invece ha preso l’abitudine di fare tanti piccoli spuntini preconfezionati negli intervalli tra i pasti principali, come accade negli Usa, soffre in genere di obesità e diabete.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us