Salute

8 marzo: ecco i farmaci 'must have' da mettere in borsetta

Malesseri in agguato 2 volte al mese per 70% donne, dagli esperti il kit dell'automedicazione rosa

Milano, 3 mar. (AdnKronos Salute) - Non solo specchio, spazzola, fazzoletti e rossetto. Nella borsa di una donna dovrebbero trovare spazio anche i fondamentali dell'automedicazione: un antinfiammatorio, un antiacido, un sedativo, un probiotico e vitamine. Questi i 'must have' suggeriti dagli esperti in vista dell'appuntamento con l'8 marzo. Stando infatti a un'indagine promossa da Assosalute (Associazione nazionale farmaci di automedicazione), il 70% delle italiane fa i conti almeno 2 volte al mese con un disturbo fra mal di testa o problemi a stomaco e intestino, sindrome premestruale e dolori da ciclo, ansia e stress. Per non farsi trovare impreparate, magari proprio mentre si brinda alla festa delle mimose insieme alle amiche, è quindi importante partire premunite di un kit d'emergenza 'in rosa'.

La salute delle donne di oggi, "di corsa e divise tra lavoro, famiglia e vita sociale" , è "spesso soggetta agli sbalzi di un delicato equilibrio psico-fisico", spiega Rossella Nappi, associato di Clinica ostetrica e ginecologica alla Fondazione Irccs Policlinico San Matteo, università di Pavia. "Capita perciò che i fastidiosi sintomi di un lieve disturbo, se non correttamente trattati, causino disagio interferendo con la vita quotidiana. E' dunque importante ascoltare il proprio corpo per riconoscerli e affrontarli responsabilmente". Sempre secondo l'indagine, per combattere i piccoli malesseri il 56% delle italiane fa ricorso ai farmaci di automedicazione, acquistabili senza bisogno di ricetta medica e riconoscibili in confezione dal bollino rosso che sorride.

Ma quali sono gli acciacchi femminili più frequenti? Uno è il mal di testa, che dalla pubertà in poi, complice l'altalena ormonale, colpisce le donne 3 volte più degli uomini. Gli antinfiammatori non steroidei (Fans) possono alleviare il fastidio, ma se si superano i 10 analgesici al mese è sempre bene consultare il medico di famiglia per valutare un approfondimento con lo specialista, raccomanda Assosalute. Un altro problema ben noto all'altra metà del cielo è il 'pacchetto' sindrome premestruale-dolori mestruali: anche contro la 'sindrome della luna' e i dolori è importante tenere un antinfiammatorio a portata di mano.

Continuando con la lista dei nemici della donna, ci sono i disturbi intimi (bruciori e prurito, vaginiti e candidosi). Per contrastarli meglio rinunciare al pizzo, ripiegando sulla biancheria di cotone. Utili poi detergenti delicati a base di composti antibatterici e antifungini, e prodotti antimicotici e antisettici (creme, ovuli o lavande) nei casi più acuti. Ma anche potenziare la flora batterica naturale a tutti i livelli (intestinale e vaginale) con sostanze probiotiche può aiutare a creare una barriera protettiva verso le più comuni infezioni.

Se però i disturbi persistono, si aggravano o sono ricorrenti, meglio consultare il ginecologo.

Un altro problema per la donna multitasking dell'era 2.0 sono i disturbi da stress (insonnia, tensione muscolare, herpes): gli esperti suggeriscono sedativi leggeri per favorire il riposo (passiflora, melatonina, valeriana), antivirali a uso topico quando compare l'herpes labiale, antinfiammatori non steroidei contro la tensione muscolare. Oltre, naturalmente, alla buona abitudine di ritagliarsi spazi e tempi per prendersi cura di sé.

Infine i disturbi gastrointestinali: cattiva digestione, bruciore di stomaco, stipsi, diarrea. Le donne sono in generale più predisposte a soffrire di questi problemi. Buona norma è cercare di seguire una dieta equilibrata che garantisca all'organismo il corretto apporto di tutti i nutrienti, soprattutto vitamine e fibre. Ma quando stomaco e intestino si fanno sentire in modo particolare - conclude Assosalute - per alleviare i sintomi si può fare ricorso a fermenti lattici o probiotici, lassativi e antidiarroici, enzimi digestivi, farmaci procinetici e antiacidi. Anche loro non possono mancare all'appello nel 'kit di Venere'.

3 marzo 2015 ADNKronos
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us