Condizionatori naturali

Se siete arrivati in ufficio di buon mattino e già madidi di sudore, è loro che dovete ringraziare. Anche oggi le nostre ghiandole sudoripare - qui al microscopio - lavoreranno...

spl_p710364_sweat_web
Ghiandole sudoripare viste al microscopio elettronico.
Se siete arrivati in ufficio di buon mattino e già madidi di sudore, è loro che dovete ringraziare. Anche oggi le nostre ghiandole sudoripare - qui al microscopio - lavoreranno senza sosta, aprendosi e chiudendosi per rilasciare liquidi all'esterno ed eliminare il calore in eccesso. Questi naturali termoregolatori sono di due tipi: le ghiandole merocrine, le più diffuse (circa 3 milioni in un individuo adulto) sono disseminate in particolare sulla pelle della pianta dei piedi e del palmo delle mani, sotto le ascelle e in alcune zone di viso e genitali. Le apocrine invece, si trovano in corrispondenza dei peli: sono le loro secrezioni in unione con i batteri della superficie cutanea, a produrre l'odore sgradevole associato al sudore. L'antizanzara nel sudore (vai alla news)
Non perderti lo slideshow dedicato alle meraviglie del corpo umano

[E. I.]
08 Luglio 2010 | Elisabetta Intini