Energia

Motore elettrico: i benefici sul clima

Il passaggio alla mobilità elettrica può portare grandi benefici in termini di clima locale, emissioni di anidride carbonica e consumi energetici.

La diffusione dell'auto elettriche potrebbe portare benefici al clima delle città, abbassando la temperatura generale e riducendo massicciamente l'utilizzo di aria condizionata negli edifici, dunque anche di energia elettrica e di emissioni nocive. Lo rivela lo studio di un team di ricerca internazionale pubblicato su Nature, che per la prima volta mette in relazione le auto elettriche al clima, aggiungendo un nuovo punto di vista a un tema molto dibattuto.

Elaborando i dati delle emissioni rilevati a Pechino nel 2012, i ricercatori valutato le emissioni medie di CO2 per ogni auto a carburante in circa 1,1 chilowattora (termici) per chilometro, contro i circa 0,2 chilowattora per chilometro delle auto elettriche (cinque volte di meno). In base al modello di calcolo usato, sostituendo tutte le auto a carburante con modelli elettrici la temperatura sarebbe stata inferiore di 0,94 °C, che avrebbe portato a un ulteriore risparmio di 14,44 chilowattora al giorno per edificio sull'uso dei condizionatori (per filtraggio d'aria e controllo della temperatura). Complessivamente, si parla di oltre 10,5 tonnellate di CO2 equivalente in meno al giorno (e senza tenere conto dell'uso dei condizionatori in auto, per la mancanza di dati omogenei).

Più vantaggi che svantaggi. Abbiamo visto come anche le case dell'industria hi-tech siano coinvolte nella produzione di veicoli elettrici (e autonomi): Google con il progetto della sua auto autonoma già in fase di test, Apple che sembra stia segretamente lavorando a un proprio EV. Ma la diffusione di auto elettriche sconta ancora una contraddizione: produrne una richiede più energia rispetto a quella necessaria per far uscire da una fabbrica un'auto a carburante fossile. Questo significa più inquinamento a monte (produzione) e costi più alti a valle (il prezzo della vettura).

Lo studio appena pubblicato sembra invece favorire la convinzione che la mobilità elettrica sia la strada da intraprendere nella sfida all'inquinamento e al global warming. I benefici del sostanziale passaggio alla propulsione elettrica avrebbero un grande impatto specialmente nelle aree urbane, dove secondo la ricerca il calore generato dalle auto che congestionano il traffico arriva a innalzare la temperatura anche di 3 °C. Con solo il 19,8% del calore generato rispetto ai veicoli a carburante fossile, le auto elettriche porterebbero a estati più sopportabili in diverse città del mondo.

23 marzo 2015 Martino De Mori
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Focus Storia ci porta indietro al 1914, l'anno fatale che segnò l'inizio della Prima Guerra Mondiale. Attraverso un'analisi dettagliata degli eventi, delle alleanze politiche e degli imperi coloniali, la rivista ricostruisce il contesto storico che portò al conflitto.

Scopriremo le previsioni sbagliate, le ambiguità e il gioco mortale delle alleanze che contribuirono a scatenare la guerra. Un focus sulle forze in campo nel 1914 ci mostrerà l'Europa divisa in due blocchi pronti allo scontro, mentre un'analisi delle conseguenze della pace di Versailles ci spiegherà perché non durò a lungo.

Non mancano le storie affascinanti come quella di Agnès Sorel, amante di Carlo VII, e di Moshe Feldenkrais, inventore dell'omonimo metodo terapeutico. Un viaggio nell'arte ci porterà alla scoperta della Street Art e della Pop Art nel nuovo JMuseo di Jesolo, mentre uno sguardo alla scienza ci farà conoscere le scienziate che non hanno avuto i meritati riconoscimenti.

ABBONATI A 29,90€

Focus si immerge nel Mediterraneo con un dossier speciale: un ecosistema minacciato, ma ricco di biodiversità e aree marine protette cruciali. Scopriremo l'importanza della Posidonia oceanica e le minacce alla salute del mare.

La rivista esplora anche scienza e tecnologia, svelando i segreti dei papiri di Ercolano e portandoci dietro le quinte del supercomputer Leonardo. Un viaggio nell'archeoastronomia e un'inchiesta sul ruolo del tatto nella società umana arricchiscono il numero.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con un focus sull'Alzheimer e consigli per migliorare il sonno. La tecnologia è protagonista con uno sguardo al futuro dei gasdotti italiani e alle innovazioni nel campo delle infrastrutture. Infine, uno sguardo all'affascinante mondo dell'upupa.

ABBONATI A 31,90€
Follow us