Energia

Come si produceva il gas illuminante?

Era un gas ricavato riscaldando carbon fossile in assenza di aria. A seconda della qualità di carbone, della temperatura e della durata della distillazione, si avevano gas con caratteristiche...

Era un gas ricavato riscaldando carbon fossile in assenza di aria. A seconda della qualità di carbone, della temperatura e della durata della distillazione, si avevano gas con caratteristiche diverse. Per essere adatto all’illuminazione, il gas doveva avere un alto contenuto di idrocarburi pesanti (benzene ed etilene). La luminosità di una fiamma dipende infatti dalla quantità di particelle incandescenti di carbonio liberate dalla combustione degli idrocarburi. Maggiore è il peso dell’idrocarburo, maggiore il contenuto di carbonio e quindi il potere illuminante.
Poca luce e puzzolente. Purtroppo i processi di produzione non consentivano di ottenere gas con quantità maggiori di idrocarburi pesanti, per cui la luce era comunque scarsa. Anche l’acetilene, che dava una fiamma più brillante, non ebbe grande diffusione, a causa del suo odore sgradevole.
L’illuminazione a gas si rivelò più efficace solo dopo il 1880, quando Carl Auer scoprì che una garza impregnata di ossidi di torio e di cerio, sistemata attorno alla fiamma, diventava incandescente e aumentava di molto la luminosità. Oggi si utilizza il gas naturale, che non contiene idrocarburi pesanti ma metano e altri idrocarburi leggeri. La luce della sua fiamma è molto debole, ma il potere calorifico è il doppio di quello del gas di carbone.

28 giugno 2002
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us