Contenuto sponsorizzato

Immaginare un viaggio sulla ID.5, il nuovo SUV coupé di Volkswagen

Linee aerodinamiche da coupé, comfort degli spazi da SUV, impronta ambientale ridotta. Vi presentiamo il nuovo modello della Volkswagen, la ID.5, e la sua versione ID.5 GTX

"Ciao ID, mostrami le stelle". Potrebbe essere una frase che apre il trailer di un film distopico, immaginato in un futuro neanche troppo lontano in cui i comandi vocali sono in grado di cambiare l'allineamento degli astri e dei pianeti. Non siamo in quello scenario, ma quella frase può avere un risultato nella vita reale. Basta pronunciarla e il tetto panoramico della ID.5, il nuovo SUV coupé elettrico di Volkswagen, si apre per mostrare la cupola stellata. Il sistema fa in modo che la visuale sia libera verso il cielo quando serve e un tappetino avvolgibile si stenda quando è necessario proteggere l'abitacolo dall'intensa luce solare e garantire un isolamento termico soddisfacente.

Si può partire da qui per parlare del nuovo modello della Volkswagen: c'è una tecnologia che ne rende più agevole la gestione e la guida, ma c'è anche il comfort degli spazi di un SUV che convive con le linee aerodinamiche, sportive ed eleganti di un coupé. Entriamo subito nei dettagli con il racconto di un viaggio on the road, immaginato tra le vie cittadine o sulle statali immerse tra colline e monti.

Come immaginarsi un viaggio on the road

Un viaggio nel comfort degli interni

Una delle chiavi per vivere bene, è avere gli spazi necessari per muoversi in libertà e senza troppi ostacoli. Per brevi e lunghe tratte. L'abitacolo della ID.5 è realizzato come quello di un SUV: ampio, spazioso, confortevole e con elementi personalizzabili. La progettazione è pensata a partire dai colori, con più di 10 tonalità a disposizione (a richiesta 30), per finire con le luci, che possono essere scelte tra calde e fredde e sono presenti in diversi punti: la plancia, lo scomparto per il telefono cellulare e le porte.

Districarsi nel traffico con la tecnologia, tra comandi vocali, Intelligent Travel Assistant e Park Assist Plus con memorizzazione delle manovre di parcheggio

Il comfort degli interni è poi amplificato da una tecnologia che rende la gestione e la guida più facili. La ID.5 ha a disposizione i software 3.1 di ultima generazione e con questi definisce nuovi standard in ambito di comando e ricarica.

È equipaggiata con l'Assistente Vocale che permette di mantenere lo sguardo dritto sulla strada e contemporaneamente gestire la radio, il sistema di navigazione (di serie) o il telefono. Il sistema è in grado di comprendere le richieste e attivare le funzionalità, in una dinamica di dialogo. Questo grazie alla capacità di riconoscimento del comando vocale, che è pari a circa il 95%, e ai microfoni digital, che possono comprendere da quale parte dell'abitacolo arrivano le indicazioni. In termini pratici vuol dire che se si chiede la climatizzazione, lo split punta verso la zona da cui proviene la richiesta. Questi sistemi sono soggetti a update periodici che, una volta settati attraverso l'infotainment, avvengono in modo automatico con gli aggiornamenti Over-the-Air.

Il sistema Intelligent Travel Assistant, poi, aiuta a mantenere l'auto in corsia, a una distanza adeguata dalle altre vetture e a una velocità impostata. In condizioni specifiche (per esempio velocità sotto i 180 km/h), le tecnologia può assistere nel cambio di corsia in autostrada. Riesce a farlo attraverso il riconoscimento della segnaletica orizzontale su entrambi i lati o con i dati in cloud sulla posizione provenienti da più veicoli nelle vicinanze. L'Intelligent Travel Assist include anche il cruise control predittivo e la funzione di assistenza in curva. Ma non è finita.

A questa funzionalità si affianca il Park Assist Plus con memorizzazione delle manovre di parcheggio. La funzione Memory è in grado di registrare a sistema le manovre di parcheggio fatte a meno di 40 km/h che implicano una percorrenza massima di 50 metri. In questo modo l'auto memorizza una serie di manovre di parcheggio personalizzate per poterle ripetere autonomamente, alleggerendo il conducente dai compiti legati alla guida. Per inizializzare il sistema è sufficiente eseguire le manovre di parcheggio solo una volta e poi salvarle.

Quando si parla di comfort nella guida, inoltre, è necessario accennare ad altre caratteristiche della ID.5. Il modello è dotato dello sterzo progressivo, che interviene in modo sempre più diretto con l'aumentare dell'angolo di sterzata.

Una guida che pensa all'impronta ambientale

ID.5 riduce il suo impatto ambientale su diversi fronti: quello dei consumi e quello sonoro. Il motore elettrico ha un alto livello di silenziosità, per sua stessa natura ma anche per un'aeroacustica perfezionata grazie a delle misure di insonorizzazione messe in atto nella carrozzeria. Le tecnologie innovative riducono il peso della vettura. Per fare un esempio: i sottoporta sono realizzati con una combinazione di alluminio e acciaio ultra-altoresistenziale. 

All'esterno, per segnalarne la presenza e renderla riconoscibile ai pedoni e ai ciclisti, viene generato un sound di marcia artificialmente. Il motore elettrico, inoltre, sviluppa la potenza in modo dinamico fin da subito e con la massima coppia, con una conseguente riduzione dei consumi e dell'inquinamento atmosferico.

Fare sosta, per una ricarica veloce

La ID.5 si ricarica velocemente (fino a 135KW DC). Come dotazione a richiesta per i modelli Volkswagen ID, è disponibile la ID. Charger, una stazione di ricarica da installare al proprio domicilio. Per ricaricare in viaggio, invece, è disponibile Volkswagen We Charge, con cui si ha accesso a una delle reti di ricarica più vaste e veloci* in tutta Europa, compresa l'intera rete di ricarica rapida IONITY. Il servizio We Charge, inoltre, attraverso l'app, consente di avere una serie di scontistiche vantaggiose sulle ricariche.

*Oltre l'80% dell'infrastruttura di ricarica pubblica europea disponibile.

Rimanere sempre connessi lungo il viaggio

Per la prima volta in un modello Volkswagen all'interno dell'abitacolo sono presenti porte USB-PD (Power Delivery) che permettono di ricaricare dispositivi più grandi, come i computer portatili, con una potenza massima di 45 Watt, e di ricaricare altri dispositivi in modalità wireless con il sistema induttivo.

È presente inoltre di serie la funzione di serie App-Connect grazie a cui è possibile proiettare sullo schermo dell'infotainment tecnologie come Apple CarPlay e Google Android Auto.

Il pacchetto Infotainment comprende anche la funzione di navigazione e i servizi di We Connect Plus. Grazie a questi la ID.5 è connessa con lo smartphone del conducente e con l'infrastruttura stradale. I servizi di navigazione offrono le informazioni sul traffico, l'aggiornamento della mappa online con il servizio stazioni di ricarica sulle colonnine disponibili in zona e una previsione dei tempi di percorrenza che tiene conto della situazione del traffico in quel momento.

I vantaggi della ID.5 nella versione GTX

La ID.5 nella versione GTX unisce le linee espressive e la dinamica eccellente del modello base a una trazione integrale e a una potenza totale pari a 220 kW (299 CV). Questo permette di accelerare da zero a 100 km/h in 6,3 secondi e di raggiungere una velocità massima di 180 km/h. La ID.5 Pro Performance da 150 kW (204 CV), infatti, propone un motore posteriore a trazione posteriore, mentre il modello a trazione integrale ha un motore per ognuno dei due assi.

La trazione integrale bimotore ha inoltre due vantaggi: offre la massima trazione e un comportamento di marcia estremamente stabile, soprattutto in condizioni meteo problematiche, e aumenta la massa rimorchiabile massima. Quella della GTX è pari a 1.400 chilogrammi, ossia 200 chilogrammi in più rispetto alle varianti a trazione posteriore.

Scoprite di più su ID.5 di Volkswagen.

21 marzo 2023 - Contenuto sponsorizzato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us