News

Computer quantistici: il futuro è qui

Alessandro Curioni, di Ibm, racconta le potenzialità dei computer basati sulla meccanica quantistica.

È un computer, ma non come tutti gli altri: ha una capacità di calcolo enormemente superiore a quella dei pc tradizionali, per le prime applicazioni nei campi della chimica e delle scienze molecolari. Come funziona e cosa può fare un computer quantistico (o quantico) lo ha spiegato al pubblico di Focus Live Alessandro Curioni, direttore di IBM Research Zurigo.

Sul palco, insieme a Jacopo Loredan, direttore di Focus, un intervistatore d'eccezione: Filippo, 12 anni, per un giorno "vicedirettore" di Focus Junior, che per primo prende la parola, e chiede «che cos'è un computer quantico?».

«È un computer che si basa sulle leggi della meccanica quantistica», risponde Curioni: «a differenza di un computer classico, che immagazzina i dati in termini di bit con serie di zeri e di uno, quello quantistico li elabora in quantum bit. È in grado di immagazzinare una quantità di informazioni molto più grande e che cresce in modo esponenziale», velocizzandone quindi la fruibilità.


Ibm ha sviluppato i primi computer quantistici e li ha resi disponibili dal "cloud", ossia via Internet, ai ricercatori di molte università. Le potenzialità di queste macchine sono enormi ed è probabile che vedremo le prime ricadute industriali entro i prossimi 5 anni: «Abbiamo creato un network per lo sviluppo di applicazioni a livello industriale - sottolinea Curioni - e pensiamo che i settori nei quali ci sarà la possibilità di fare la differenza rispetto alle tecnologie attuali sono quelli della chimica, della farmaceutica, dell'ottimizzazione e del machine leaerning». Gli sviluppi sono veloci e dirompenti e avranno effetti rivoluzionari anche sull'intelligenza artificiale, aumentandone le capacità e rendendola ancora più efficace.

Il pubblico nella sala Biancamano del Museo della Scienza e della Tecnologia ascolta attento termini complessi, ragionamenti futuristici. Ma il computer classico non andrà in pensione: «Il computer quantico non lo sostituirà», chiarisce Curioni, «diventerà piuttosto una sorta di acceleratore per applicazioni particolari».

9 novembre 2018 Chiara Raiola
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Tre colpi, una manciata di secondi e JFK, il presidente americano più carismatico e popolare disempre finiva di vivere. A 60 anni di distanza, restano ancora senza risposta molte domande sudinamica, movente e mandanti del brutale assassinio. Su questo numero, la cronaca di cosa accadde quel 22 novembre 1963 a Dallas e la ricostruzione delle indagini che seguirono. E ancora: nei campi di concentramento italiani, incubo di ebrei e dissidenti; la vita scandalosa di Colette, la scrittrice più amata di Francia; quello che resta della Roma medievale.

ABBONATI A 29,90€

La caduta di un asteroide 66 milioni di anni fa cambiò per sempre gli equilibri della Terra. Ecco le ultime scoperte che sono iniziate in Italia... E ancora: a che cosa ci serve ridere; come fanno a essere indistruttibili i congegni che "raccontano" gli incidenti aerei; come sarebbe la nostra società se anche noi andassimo in letargo nei periodi freddi; tutti i segreti del fegato, l'organo che lavora in silenzio nel nostro corpo è una sofisticata fabbrica chimica.

ABBONATI A 31,90€
Follow us