News

Guido Tonelli: “Ecco cosa (non) sappiamo della nascita dell’universo”

Lo scienziato che ha contribuito alla scoperta del Bosone di Higgs si racconta. Tra particelle note e misteriose forze ed energie

«Gli scienziati sono più ignoranti di quello che si pensa». Sembra un paradosso, ma se a dirlo è Guido Tonelli, ordinario di fisica e, tra le altre cose, membro dell’equipe del Cern che ha scoperto il Bosone di Higgs, forse vale la pena dargli retta. Che cos’è che spinge oggi uno che per lavoro studia l’origine dell’Universo ad autodefinirsi ignorante?

«Con le conoscenze attuali arriviamo, ahimè, a comprendere non più del 5 della sua composizione attuale dell’universo. Quindi ne sappiamo poco, quindi ignoriamo» ha spiegato Tonelli sul palco di Focus Live.

Oscure particelle. Quel che resta, aggiunge poi, quel buon 95 per cento, potrebbe scendere al 70 se la scienza riuscisse a comprendere di che cosa è fatta tutta quella gigantesca porzione di universo che non fa luce e che non sappiamo che cosa sia: la cosiddetta materia oscura.

Come pure arrivare ad avere il quadro completo della situazione quando anche la porzione ignota rimanente, cioè quella misteriosa energia oscura cosa spinge tutto lontano da tutto e che per qualcuno è l’anti-gravità, verrà svelata”.

Gli scienziati lo sanno che per raggiungere questi obiettivi dovranno trovare una misteriosa particella ignota. E nei centri di ricerca, nello spazio, in Antartide ci sono schierati squadroni di studiosi schierati per individuarla.

«Ma nessuno può sapere se oggi disponiamo delle tecnologie adatte a fare scoperte del genere - sottolinea Tonelli - e quindi se ciò avverrà tra una settimana o tra settant’anni anni». Misteri della scienza.

10 novembre 2018 Luciano Lombardi
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Come sarebbe stata (e sarebbe) la nostra vita senza cani, gatti, cavalli, topi, api, scimmie? Abbiamo girato la domanda direttamente a loro, gli animali, per farci raccontare che cosa e quanto hanno fatto per l'uomo fin dalla notte dei tempi. Perché non c'è evento, guerra, scoperta, epidemia che si possa ripercorrere senza valutare il ruolo svolto dagli altri abitanti del Pianeta.

ABBONATI A 29,90€

Perché viaggiamo? L'uomo viaggia da sempre con gli scopi più diversi, ma solo da poco tempo lo fa anche per divertirsi. E tu, che viaggiatore sei?Scoprilo con il test. E ancora: come sono i rifugi antiatomici della Svizzera e degli Usa; come si gioca la guerra dell’informazione nel Web; perché i Sapiens sono rimasti l’unica specie di Homo sulla Terra; gli amici non sono tutti uguali perché il rapporto con loro dipende dalla personalità, dal sesso e dal tempo che si passa insieme. Fai il test: che tipo di amici hai?

ABBONATI A 31,90€
Follow us