Spreco alimentare: i consigli per evitarlo

A Focus Live si parla anche di spreco alimentare: quanto pesa sulle nostre vite e quanto incide sulla salute del Pianeta, e come evitarlo.

Piccoli gesti di attenzione per contribuire a combattare lo spreco alimentare: Anna Spinelli, editor della casa editrice Battello a vapore, e Ilaria Ricotti, PR & Impact Manager di Too Good To Go Italia, raccontano al pubblico di Focus Live come basti seguire una manciata di regole per aiutare il pianeta.

«Lo spreco alimentare», sottolinea Ilaria Ricotti, «è causa del 10% del gas serra. È un tema importante, dunque, troppo spesso sottovalutato».

Come un paese. Il 40% del cibo prodotto nel mondo viene sprecato: «Si tratta di un numero enorme, se pensiamo che, secondo la Fao, ci sono 800 milioni di persone che sono sotto la soglia di una nutrizione adeguata». Se lo spreco alimentare fosse un paese sarebbe il terzo paese al mondo per emissioni di gas serra, ma il dato più scioccante fornito dalle due esperte è che lo spreco alimentare maggiore viene prodotto nelle nostre case.

Occhio all'etichetta. Come possiamo contribuire per invertire questa tendenza? Per sensibilizzare e offrire uno strumento utile c'è Il Manuale antispreco, scritto a quattro mani da Ilaria Ricotti e Anna Spinelli, che suggerice una manciata di azioni mirate da fare ogni giorno a cominciare dalla spesa per finire alla sistemazione degli alimenti nel frigorifero: «Osservate anche le etichette. Non sempre è indispensabile buttare i biscotti o lo yogurt, fate attenzione a cosa c'è scritto, "preferibilmente entro" o "da consumarsi entro" cambia l'espressione ma non solo».

La nostra è un'attività di sensibilizzazione: «Too good to go Italia è un'app contro lo spreco alimentare», dice Ilaria Ricotti, «mettiamo in contatto gli esercenti alimentari con i clienti, per evitare che il surplus di cibo prodotto venga sprecato. Bastano davvero pochi gesti per fare la differenza».

L'intervista ad Anna Spinelli

6 novembre 2022 Chiara Raiola
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us