Alberto Mantovani sull'eredità lasciata dalla covid

L'immunologo al Focus Live parla della pandemia, degli ultimi sviluppi della ricerca e degli orizzonti della medicina.

La partita con Covid 19 non è finita: l'immunologo Alberto Mantovani dal palco del Focus Live invita a non abbassare la guardia sul virus che negli ultimi anni ha travolto le nostre esistenze. «Siamo in una fase nuova», chiarisce, «perchè per la prima volta nella storia dell'umanità le vaccinazioni hanno cambiato il corso di una pandemia. Abbiamo farmaci, strumenti diagnosici più precisi e le versioni del virus sono meno aggressive». Ma, avverte Mantovani, «non è detto che la partita sia finita. L'attenzione deve restare alta».

Lezioni dalla pandemia. L'immunologo, direttore Scientifico dell'Irccs Istituto Clinico Humanitas, traccia un bilancio degli ultimi sviluppi nel settore della medicina e guarda ai nuovi orizzonti della scienza. Dalla pandemia, sottolinea Mantovani, abbiamo ricevuto molte lezioni. Una su tutte: la ricerca scientifica è una cintura di sicurezza per l'umanità. Grazie all'impegno dei «abbiamo avuto i vaccini alla velocità della luce e ci siamo resi conto quanto importante sia comunicare con il pubblico».

Eredità. La scienza, oggi, è più aperta: «Una scienza trasparente, senza confini, è un lascito che ci rimane della pandemia. Ma ce ne sono anche di inattesi come la rivoluzione dell'Rna messaggero e l'approccio nuovo ai farmaci che rinnova la speranza di cura in altri campi, quello dei tumori per esempio».

La combinazione delle terapie, un altro dei temi affrontati dall'immunologo al Focus Live, «ha cambiato in molti campi la vita dei pazienti». Su tutte l'immunoterapia che sta dando risultati molto incoraggianti nella cura di alcuni tumori del retto e della pelle: «la sfida di chi fa medicina è puntare a ciò che sembra impossibile da raggiungere».

L'intevista dietro le quinte ad Alberto Mantovani

4 novembre 2022 Chiara Raiola
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Scipione e Annibale, Mario e Silla, Demostene e Filippo II di Macedonia... I giganti della Storia che hanno passato la loro vita a combattersi, sui campi di battaglia e non solo. E ancora: l'omicidio di Ruggero Pascoli, il padre del famoso poeta, rimasto impunito; il giro del mondo di Magellano e di chi tornò per raccontarlo; la rivoluzione scientifica e sociale della pillola anticoncezionale; nelle prigioni italiane dell'Ottocento; come, e perché, l'Inghilterra iniziò a colonizzare l'Irlanda.

 

ABBONATI A 29,90€

Tigri, orsi, bisonti, leopardi delle nevi e non solo: il ricco ed esclusivo dossier di Focus, realizzato in collaborazione con il Wwf, racconta casi emblematici di animali da salvare. E ancora: come la plastica sta entrando anche nel nostro organismo; che cos’è l’entanglement quantistico; come sfruttare i giacimenti di rifiuti elettronici; i progetti più innovativi per poter catturare l’anidride carbonica presente nell’atmosfera.

ABBONATI A 31,90€
Follow us