Focus Live: foto-storia del terzo giorno, sabato 10 novembre

Mentalisti, scienziati di fama internazionale, astronauti e star del web: tra scienza, tecnologia e divertimento, scatti colti al volo il terzo giorno del Focus Live, a Milano, al Museo di scienza e tecnologia Leonardo da Vinci. Qui invece puoi leggere un resoconto degli incontri principali

_dsc0383ara1ara2ara3ara4araselfieareascibrama2bressaninicentaurocuocodroniemeremer1emer2emer4energia1energia2energia3esercigallesejanninilablab1lab2lab3lab4mainstagemancusomuccapicozziplanisfpubblicospacker3spaziospeacker2spisnitonellitotivanni1vanni2vanni3volvoApprofondimenti
_dsc0383

La coda per entrare poco prima delle 10 del mattino

ara1

Una delle star della giornata, Salvatore Aranzulla, blogger e divulgatore informatico. Al suo fianco Andrea Santagata, vicedirettore generale dell'area Periodici Italia Mondadori che lo ha intervistato.

ara2

Il pubblico riprende tutto.

ara3

Salvatore Aranzulla ha raccontato che mentre frequentava la Bocconi di Milano, agli inizi degli anni 2000, aveva deciso di lasciare l'università per potersi dedicare al 100% al sito aranzulla.it. Grazie anche ai consigli di Andrea Santagata, che al tempo era il suo datore di lavoro, Aranzulla ha continuato a studiare e la scelta si è rivelata vincente: oggi senza quella laurea e quelle conoscenze non sarebbe stato in grado di trasformare aranzulla.it in un'azienda che fattura milioni di euro ogni anno.

ara4

Il main stage di Focus Live visto dalla sezione del transatlantico Biancamano che si trova al Museo Scienza e Tecnologia di Milano.

araselfie

Aranzulla fa un breve live su Instagram durante il suo incontro.

areasci

Il padiglione Scienza dove si possono indossare caschetti neurali Università Cattolica che misurano l'attività cerebrale e scoprire la scienza dei probiotici

brama2

Il paleontologo Massimo Bernardi ha portato nel suo Speakers' corner alcune repliche di crani di grandi predatori.

bressanini

C'è anche il tempo per farsi un selfie con uno dei relatori (il chimico Dario Bressanini che ha raccontato che cosa c'entra la chimica con la cucina)

centauro

Gli ingegneri dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova spiegano (e fanno funzionare) il loro ultimo robot: Centauro

cuoco

Chicco Cerea (chef tristellato) mentre cucina sul main stage. Nel mentre ha spiegato la scienza e la tecnologia dietro la cucina a tre stelle.

droni

I droni di E-distribuzione pronti a prendere il volo e a essere pilotati dai visitatori di Focus Live.

emer

Roberto Faccincani, chirurgo d'urgenza Ospedale San Raffaele, e la sua squadra che ha organizzato negli Speakers' corner una simulazione di un'emergenza.

emer1

Come si gestisce un'emergenza sanitaria? Lo spiegano gli esperti dell'Ospedale San Raffaele di Milano.

emer2

Come si gestisce un'emergenza sanitaria? Lo spiegano gli esperti dell'Ospedale San Raffaele di Milano.

emer4

Come si gestisce un'emergenza sanitaria? Lo spiegano gli esperti dell'Ospedale San Raffaele di Milano.

energia1

Vanni Antoni, direttore dell'Istituto gas ionizzati del Cnr, spiega come funziona la fusione nucleare durante l'incontro di e-distribuzione sull'energia del futuro.

energia2

Il pubblico rapito dalla conferenza sull'energia del futuro.

energia3

Vanni Antoni, direttore dell'Istituto gas ionizzati del Cnr, esperto di fusione nucleare, Sonia Leva del Politecnico di Milano, coordinatrice del laboratorio Solar Tech, con Giuliana Maugeri, inventore, e Vincenzo Ranieri, AD di E-Distribuzione hanno raccontato sul main stage il futuro dell'energia. Davanti a loro un contatore elettronico, «un concentrato di tecnologia tutta italiana che consente di rendere il sistema elettronico italiano il più digitalizzato al mondo» ha spiegato Ranieri.

eserci

A bordo di uno dei mezzi dell'Esercito Italiano.

gallese

Quanto siamo diversi dagli animali? Marco Ferrari, giornalista di Focus, lo ha chiesto a Vittorio Gallese, lo scienziato che ha scoperto i neuroni specchio, e a Giorgio Vallortigara, neuroscienziato dell'Università di Trento.

jannini

Vietato ai minori!
Emmanuele Jannini, medico e sessuologo ha spiegato in uno Speakers' corner come si evolverà il sesso.

lab

Si sperimenta nel Tinkering XXL, un laboratorio speciale realizzato appositamente per Focus Live.

lab1

E ci si diverte anche nei laboratori del Museo Scienza e Tecnologia.

lab2

Piccoli scienziati crescono. L'offerta di esperimenti, esperienze e installazioni appositamente pensate per i bambini di tutte le età è stata molto ampia durante tutti i 4 giorni di Focus Live.

lab3

Due giovani promesse si adoperano per costruire una pista di biglie

lab4

Concentrati.

mainstage

Il Main Stage e il suo pubblico visti dal balcone interno dell'enorme padiglione navale del museo. Se ve lo state chiedendo, sì, quella è Luna Rossa, il catamarano che ha partecipato all'America's Cup. È appesa sopra le teste del pubblico ed è enorme.

mancuso

Stefano Mancuso, scienziato e fondatore della neurobiologia vegetale, ha aperto la giornata stupendo il pubblico. Ha raccontato che le piante hanno un cervello.

mucca

Nei laboratori di Focus Junior si può provare a mungere una mucca... più o meno.

picozzi

L'ambiguo fascino delle scienze criminali raccontate da Massimo Picozzi, psichiatra e criminologo

planisf

L'entrata del Planetario gonfiabile montato all'interno del padiglione ferroviario

pubblico

Il pubblico del Main Stage.

spacker3

E quello degli Speakers' corner.

spazio

Tommaso Ghidini dell'Agenzia Spaziale Europea, l'astronauta Umberto Guidoni, David Avino, Ceo di Argotec, e Matthias Biniok, Lead Watson Architect di IBM, hanno raccontato come cambierà il mestiere più avventuroso del mondo.

speacker2

In piedi e "sull'uscio" pur di assistere a uno Speakers' corner.

spisni

Enzo Spisni, biologo

tonelli

Guido Tonelli, fisico del Cern e professore dell'Università di Pisa, ha ammaliato il pubblico con uno dei più interessanti (e sicuramente complesso) incontro. Tema: che cosa non sappiamo ancora dell'Universo. Spoiler: tantissimo.

toti

Il pubblico del Focus Live.

vanni1

La giornata si è chiusa con l'atleta mentale Vanni De Luca che ha stupito il pubblico con la sua memoria.

vanni2

Durante la sua performance, l'attività elettrica del cervello di Vanni De Luca è stata monitorata da uno strumento dell'Universatà Cattolica che ne ha misurato l'attività. Risultato? A seconda del tipo di compito che De Luca realizzava, le zone del cervello che si attivavano erano molto diverse. Vederlo dal vivo è ben più impressionante che leggerlo.

vanni3

Vanni De Luca indossava uno speciale rilevatore di attività elettrica del cervello.

volvo

L'auto del futuro secondo Volvo.

La coda per entrare poco prima delle 10 del mattino
Più letti di Focus Live
Più CONDIVISI di Focus Live