Mummie di gatto e scarabeo in 7 nuove tombe egizie
Sette tombe nel complesso di Saqqara hanno rivelato il prezioso contenuto: grandi quantità di felini mummificati cari alla dea Bastet, e - per la prima volta - mini sarcofagi per scarabei.
Il più antico esempio di arte figurativa umana
Ritrovato sulle pareti di una grotta del Borneo risale almeno a 40 mila anni fa: si tratterebbe della più remota forma di rappresentazione non simbolica attribuibile alla nostra specie.
Guerra del Vietnam: la lezione del Sole
È stato definitivamente chiarito un episodio avvenuto durante la guerra del Vietnam, quando esplosero decine di mine marine senza apparente ragione.
ABBONATI

SCARICA L’APP

iOS Android Amazon

Chi fu per davvero Gabriele D'Annunzio?
Padre nobile del Fascismo, esteta, scrittore, amante della "grande bellezza": la vita (e le miserie) del Vate d'Italia.
Può scoppiare una terza guerra mondiale?
La risposta è sì. Uno studio statistico riduce a numeri i conflitti e i morti, e spiega perché il rischio di un conflitto su larga scala tra le grandi potenze è ancora elevato.
Che cos’era il diritto di bacio nell’antica Roma?
Le matrone vi si sottoponevano ogni giorno. Ma il motivo non aveva nulla a che fare con l’affetto.
La necropoli egizia mai violata
Le tombe di epoca tolemaica appena scoperte sembrano intatte: se davvero non sono mai state violate, si tratterebbe di una scoperta molto importante.
L'arte rupestre e i trucchi della caccia marina
Nuovi pittogrammi rinvenuti in Cile svelano come facevano le popolazioni indigene di 3.500 anni fa a cacciare balene e altri animali marini di grandi dimensioni.
Il contributo della scienza alla Grande guerra
Le ricerche nel campo dell'aviazione, della balistica, delle comunicazioni e della chimica furono decisive, e usate per fare il maggior danno possibile.
Tesori Maya nella più lunga grotta subacquea
Il più esteso sistema di caverne d'acqua dolce, nella penisola dello Yucatan, è anche il più importante sito archeologico sommerso al mondo: pieno di reperti Maya, di ossa animali e di resti di umani sfortunati.
I guantoni da boxe degli antichi Romani
Rinvenuti in un'antica caserma vicino al Vallo di Adriano, furono usati (e riparati) intorno al 120 d.C.: recano il segno delle nocche del proprietario e sono ancora piuttosto comodi.