Storia

Tesori sepolti: scoperta a Panama una tomba ricca d'oro

Nel parco archeologico di El Caño, è stata rinvenuta una tomba di un uomo di stirpe reale: costruita intorno al 750 d.C., contiene una collezione di oggetti d'oro.

Nella provincia di Cloclé, appena 160 km a sud-ovest di Panama City, un team di archeologi del ministero della cultura panamense ha riportato alla luce un corredo funerario unico nel suo genere, che include una collezione di oggetti d'oro di raffinata fattura. La straordinaria scoperta è avvenuta all'interno di una tomba risalente al 750 d.C. e situata nel parco archeologico di El Caño.

Tesoro "reale". Basandosi sulle analisi dei resti, gli studiosi hanno ipotizzato che l'uomo che vi era sepolto avesse intorno a trent'anni e appartenesse probabilmente alla "cultura cloclé", civiltà pre-colombiana che occupò quell'area per secoli fino all'arrivo dei primi europei, agli inizi del Cinquecento. Durante gli scavi, ancora in corso, gli archeologi hanno recuperato numerosi oggetti preziosi disposti attorno alla salma, tra cui spiccano cinque pettorali aurei, diversi tipi di orecchini di svariate fogge (alcuni ornati con denti di balena, altri d'oro a forma di coccodrillo o con sembianze antropomorfe), braccialetti, due cinture decorate con perle auree, piatti (anch'essi d'oro), flauti d'osso e gonne create con denti di cane.

Personaggio in vista. Come prevedevano le pratiche di sepoltura diffuse al tempo, l'uomo fu seppellito a faccia in giù, ma non è l'unico ospite della tomba. Sotto di lui vennero infatti sepolti una donna e una trentina di altri individui, che secondo gli esperti potrebbero essere stati vittima di un sacrificio rituale, accompagnandolo nell'oltretomba. Proprio tale caratteristica, stando a quanto ipotizza Julia Mayo, direttrice della Fondazione El Caño e responsabile degli scavi, rende la sepoltura molto particolare, testimoniando il rango elevato del suo inquilino. Il corredo potrebbe essere infatti appartenuto a un personaggio molto in vista dell'epoca, forse addirittura un "signore" di stirpe reale.

Misteri da scoprire. Scoperto nel 1925 e studiato a partire dagli anni '70, il sito di El Caño conteneva una vasta area cerimoniale con edifici in legno e diversi monoliti, ospitando inoltre una necropoli (in uso dal 700 al 1000 e poi definitivamente abbandonata). Gli ultimi scavi nella zona, condotti dalla squadra di Mayo, sono iniziati nel 2008 e nel corso del tempo hanno rilevato importanti resti. Il più significativo è venuto alla luce nel 2011, quando è stato scoperto il corpo di un capo guerriero adornato con manufatti d'oro, seppellito insieme ad altre 25 persone. Tali ritrovamenti testimoniano la presenza, oltre un millennio or sono, di una società sofisticata, organizzata in modo rigidamente gerarchico e in grado di avvalersi di raffinate tecniche per la lavorazione dell'oro.

Malgrado gli incoraggianti risultati, però, sulle antiche popolazioni di El Caño aleggiano ancora numerosi misteri che gli specialisti sperano, in futuro, di svelare.

25 marzo 2024 Massimo Manzo
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

L’incredibile vita di Guglielmo Marconi, lo scienziato-imprenditore al quale dobbiamo Gps, Wi-Fi, Internet, telefonia mobile… Per i 150 anni della sua nascita, lo ricordiamo seguendolo nelle sue invenzioni ma anche attraverso i ricordi dei suoi eredi. E ancora: come ci si separava quando non c’era il divorzio; il massacro dei Tutsi da parte degli Hutu nel 1994; Marco De Paolis, il magistrato che per 15 anni ha indagato sui crimini dei nazisti; tutte le volte che le monarchie si sono salvate grazie alla reggenza.

ABBONATI A 29,90€

Nutritivo, dinamico, protettivo: il latte materno è un alimento speciale. E non solo quello umano. Molti mammiferi producono latte, con caratteristiche nutrizionali e di digeribilità diverse. Ma qual è il percorso evolutivo che ha portato alla caratteristica più "mammifera" di tutte? Inoltre, ICub è stato testato per interagire con bambini autistici; quali sono i rimedi tecnologi allo studio per disinnescare il pericolo di alluvioni; all’Irbim di Messina si studia come ripulire il mare dagli idrocarburi; la ricerca delle velocità più estreme per raggiungere lo spazio e per colpire in guerra; il cinguettio degli uccelli e ai suoi molteplici significati.

ABBONATI A 31,90€
Follow us