Storia

Scoperta in Germania una “mano artificiale” di 600 anni fa

Nei dintorni di Monaco di Baviera è stato trovato uno scheletro con una mano artificiale. La protesi, realizzata in ferro, sostituiva quattro dita della mano mancanti.

Nei dintorni di Monaco di Baviera, un gruppo di archeologi tedeschi ha portato alla luce uno scheletro con una mano protesica in metallo che potrebbe avere quasi 600 anni. Grazie alla datazione al carbonio, i ricercatori - spiegano in un rapporto scientifico - sono riusciti a stimare che l'uomo morì tra il 1450 e il 1620 e quando venne sepolto aveva tra i 30 e i 50 anni. La protesi è stata realizzata in ferro e sostituiva quattro dita della mano mancanti. Il rapporto afferma tuttavia, che non è chiaro come l'uomo abbia perso le dita e come possa aver usato la protesi. 

Dita in lamiera. Spiega Walter Irlinger, responsabile del Dipartimento di Conservazione presso l'Ufficio statale bavarese per la conservazione dei monumenti: «La protesi cava sulla mano sinistra ha sostituito l'indice, il medio, l'anulare e il mignolo. Le dita artificiali sono in lamiera e immobili. Le dita protesiche sono state costruite leggermente curve, parallele l'una all'altra. La protesi era probabilmente legata al moncone della mano». All'interno della protesi è stato trovato un materiale simile ad una garza, che il portatore potrebbe aver usato per attutire l'azione dell'arto artificiale sul moncone della mano. 

La più complessa. Gli archeologi hanno trovato lo scheletro in una tomba vicino ad una chiesa di Frisinga, nei dintorni di Monaco di Baviera, Germania, che fu teatro di numerose battaglie militari -  tra cui la Guerra dei Trent'anni dal 1618 al 1648 -, che portarono ad un aumento delle amputazioni e alla domanda di protesi.

Questo tipo di protesi doveva essere abbastanza comune all'epoca dato che gli archeologi, in passato, hanno scoperto circa 50 protesi simili nell'Europa centrale che risalgono dal tardo Medioevo – dal 1300 al 1500 circa – al primo periodo moderno – dal 1500 al 1800 circa. Una delle più avanzate venne indossata dal cavaliere tedesco del XVI secolo Götz von Berlichingen che aveva perso la mano destra a causa di un colpo di cannone. Gli venne costruita una protesi "mobile" e "tecnicamente estremamente complessa". 

la più antica. Stando alla National Library of Medicine, la più antica protesi sarebbe quella di un singolo dito che costruita in Egitto tra i 2.600 e i 3.400 anni fa. Mentre la" gamba Capua", una protesi alla gamba trovata in Italia, risale a circa il 300 a.C. Era stata costruita in bronzo e legno per un nobile romano.

26 novembre 2023 Luigi Bignami
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us