Storia

Un antico popolo giapponese deformava il cranio dei bambini (ma il perché non è chiaro)

Il popolo degli Hirota, vissuto in Giappone tra il III e il VII secolo d. C., usava deformare il cranio dei bambini appiattendone la nuca. Il motivo non è ancora chiarito.

Per 400 anni il popolo giapponese degli Hirota, vissuto tra il III e il VII secolo d. C. nell'isola di Tanegashima, ha volutamente deformato il cranio dei propri bambini: è quanto emerge da uno studio pubblicato su PLOS One, che ha analizzato i diversi resti ritrovati negli anni. Fino ad ora non era chiaro se i crani fossero stati deformati da un processo naturale sconosciuto o volutamente attraverso un metodo chiamato deformazione cranica artificiale, che prevede la fasciatura o lo schiacciamento del cranio del piccolo poco dopo la nascita: i risultati della ricerca fanno propendere per questa seconda ipotesi, anche se i motivi sono ancora incerti.

Nuca appiattita. Nello studio i ricercatori hanno confrontato la forma dei crani degli Hirota con quelli dei popoli Yayoi e Jōmon, che vivevano in altre zone del Giappone più o meno nello stesso periodo. Tutti i resti degli Hirota erano stati alterati per ottenere delle teste più corte con una nuca piatta: l'analisi ha rivelato dei danni simili all'osso occipitale alla base di ogni cranio, indifferentemente dal sesso.

Il motivo per cui gli Hirota deformassero i crani dei bambini non è chiaro: un'ipotesi è che questa modifica li aiutasse a distinguersi da altre popolazioni.

Cranio Paracas
Il cranio allungato di un membro della cultura Paracas: secondo alcuni si tratterebbe di una prova dell'esistenza degli alieni. © pablopicasso | Shutterstock

Una pratica diffusa. La deformazione cranica artificiale era una pratica diffusa tra molti gruppi nella storia, come gli Unni, le donne europee del Medioevo, i Maya, alcune tribù native americane e persone appartenenti alla cultura Paracas del Perù, i cui crani allungati (vedi immagine sopra) hanno fatto sospettare i complottisti di trovarsi davanti a chiare prove dell'esistenza degli alieni (e ispirato il quarto film della saga di Indiana Jones).

Ancora oggi alcune popolazioni ricorrono a questa pratica: si tratta principalmente di abitanti della nazione di Vanuatu, un arcipelago in Oceania, che deformano i propri crani per renderli più simili a quelli dei loro dei, che hanno una testa allungata. Raramente anche in Congo le teste delle bambine vengono fasciate un mese dopo la nascita per renderle più lunghe come status symbol.

27 agosto 2023 Chiara Guzzonato
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Cento anni fa, il 10 giugno 1924, Giacomo Matteotti moriva trucidato per mano di sicari fascisti. In questo numero di Focus Storia ricostruiamo le fasi dell’agguato, la dinamica del delitto e le terribili modalità dell’occultamento del corpo. Ma anche le indagini, i depistaggi, il processo farsa e le conseguenze politiche che portarono l’Italia nel baratro della dittatura.

E ancora: quando, per prevenire gli avvelenamenti, al servizio di principi e papi c’erano gli assaggiatori; la vita spericolata e scandalosa dell’esploratore Sir Richard Burton; tutto sul D-Day, il giorno in cui in Normandia sbarcarono le truppe alleate per liberare l’Europa dal dominio nazista

ABBONATI A 29,90€

Un dossier sulla salute esplora i possibili scenari di un mondo senza sigarette, analizzando i vantaggi per la salute, l'ambiente e l'economia. Un'inchiesta sul ruolo dei genitori nell'educazione dei figli ci porta a riflettere sull'importanza delle figure genitoriali, con un focus sulla storia di Jannik Sinner.

Ampio spazio è dedicato alla scienza e alla tecnologia, con articoli sull'energia nucleare, i reattori nel mondo e un'intervista esclusiva a Roberto Cingolani sulla transizione energetica. Un viaggio nell'archeoastronomia ci svela come l'uomo abbia misurato il tempo attraverso i fenomeni celesti.

Non mancano approfondimenti sulla salute, con una guida completa sulla dengue e focus sulla caduta dei capelli, problema molto diffuso tra gli uomini. La sezione animali ci regala immagini sorprendenti di pinguini, primati e canguri.

ABBONATI A 31,90€
Follow us