Speciale
Domande e Risposte
Storia

Quante furono le partigiane italiane?

Le partigiane che contribuirono alla Liberazione dell'Italia dal nazifascismo furono moltissime, e tante sacrificarono la vita.

Furono moltissime le partigiane che misero in gioco la loro vita per liberare l'Italia dal nazifascismo. E il loro apporto alla lotta partigiana, pur se meno noto di quello maschile (in poche ricevettero riconoscimenti ufficiali), fu molto importante (e tante altre donne di altri Paesi occupati parteciparono alla Resistenza).

L'Associazione nazionale partigiani d'Italia riferisce di 70.000 attiviste organizzate nei Gruppi di difesa della donna e di 35.000 combattenti. In totale, quasi 1.000 persero la vita e più di 7.000 vennero deportate o arrestate in patria. Il numero di partigiani (uomini e donne assieme) è stato invece stimato attorno a quota 240.000.

staffette coraggiose. Quanto ai ruoli ricoperti, il più comune fu quello delle staffette: sfidavano il fuoco nemico per portare documenti e informazioni alle unità partigiane. Si dedicavano inoltre alla cura e al ricovero dei feriti, svolgevano perlustrazioni e rifornivano i partigiani di armi, vestiti e viveri.

Molte svolsero poi attività di propaganda anti-nazista, come la giornalista Miriam Mafai (1926-2012), organizzarono manifestazioni e scioperi, pianificarono sabotaggi e reperirono fondi. E tutto questo permise alle donne di emergere socialmente e diventare soggetto politico, tanto da ottenere finalmente il diritto di voto con il decreto legislativo del primo febbraio 1945. Le donne italiane, infatti, votarono per la prima volta il 2 giugno 1946, in occasione del referendum per la scelta tra monarchia e repubblica.

25 aprile 2020 Fabrizia Sacchetti
Ora in Edicola
Scopri il mondo Focus. Ogni mese in edicola potrai scegliere la rivista che più di appassiona. Focus il magazine di divulgazione scientifica più letto in Italia, Focus Storia per conoscere la storia in modo nuovo ed avvincente e Focus Domande & Risposte per chi ama l'intrattenimento curioso e intelligente.

Sulle orme di Marco Polo, il nostro viaggiatore più illustre che 700 anni fa dedicò un terzo della sua vita all’esplorazione e alla conoscenza dell’Oriente, in un’esperienza straordinaria che poi condivise con tutto il mondo attraverso "Il Milione". E ancora: un film da Oscar ci fa riscoprire la figura di Rudolf Höss, il comandante di Auschwitz che viveva tranquillo e felice con la sua famiglia proprio accanto al muro del Lager; le legge e le norme che nei secoli hanno vessato le donne; 100 anni fa nasceva Franco Basaglia, lo psichiatra che "liberò" i malati rinchiusi nei manicomi.

ABBONATI A 29,90€

Che cosa c’era "prima"? Il Big Bang è stato sempre considerato l’inizio dell’universo, ma ora si ritiene che il "nulla" precedente fosse un vuoto in veloce espansione. Inoltre, come si evacua un aereo in caso di emergenza? Il training necessario e gli accorgimenti tecnici; che effetto fa alla psiche il cambiamento climatico? Genera ansia ai giovani; esiste la distinzione tra sesso e genere tra gli animali? In alcune specie sì. Con quali tecniche un edificio può resistere a scosse devastanti? Siamo andati nei laboratori a prova di terremoti.

 

ABBONATI A 31,90€
Follow us